AmnestyWidgets: tutti i gadget che vuoi su Vista

Amante dei widgets, quei gadget (ne esistono di ogni tipo e colore) che invadono blog, pagine web e desktop? Mesa Dynamics ha pubblicato da pochi giorni la prima beta pubblica di AmnestyWidgets. Si tratta di un software molto leggero che permette, anche ai meno esperti, di convertire ogni genere di widget affinché diventi compatibile con la toolbar di Windows Vista.

Da ora in poi, così, per la gioia della vostra Ram le toolbar potranno riempirsi di giochi, video, aggregatori Rss, servizi meteorologici, dizionari e chi più ne ha più ne metta. La conversione è molto semplice: basta copiare&incollare il codice Html del widget all’interno del software per generare un gadget in pochi istanti. Supportati anche i widget in Flash. Il software è gratuito e ne esiste anche una versione per Mac.

Martedì, 12 ore di attacchi alla rete

Almeno tre dei tredici computer che aiutano a smistare il traffico globale della rete internet hanno subito, per dodici ore, uno degli attacchi più significativi dall’inizio del 2002. Gli attacchi, considerati “non usuali”, non sono comunque stati avvertiti dalla maggior parte degli utenti, segno della duttilità della rete internet. Esperti di informatica di tutto il mondo, però, nelle ultime ore hanno dovuto fare i conti con un enorme volume di dati che hanno provato a saturare una delle più importanti dorsali di rete del mondo.

Il motivo dell’attacco non è chiaro, ha spiegato Duane Wessels, ricercatrice della Cooperative Association for Internet Data Analysis del San Diego Supercomputing Center: “Probabilmente si trattava solo di una dimostrazione e non volevano veramente danneggiare nulla”.

Secondo quanto riferisce l’Associated Press, gli hacker avrebbero provato a camuffare la propria identità, anche se però non è stato difficile vedere come la maggior parte dei dati in transito provenisse dalla Corea del Sud. Il target principale dell’attacco è stata UltraDNS, la società che gestisce il traffico per i siti “.org”. Nessun problema, comunque: hanno riferito di aver notato solamente un aumento di traffico

.L’attacco è stato confermato anche dall’Icann, l’ente internazionale che, tra l’altro, s’incarica di assegnare gli indirizzi IP: “Per adesso nessuno ha un’idea precisa su quello che è successo”, ha spiegato John Crain, uno dei dirigenti, che ha poi confermato che i tentativi di ieri di mettere in ginocchio la rete non sono andati a buon fine proprio grazie alle innovazioni tecnologiche di sicurezza degli anni recenti.

Usi iTunes e vuoi passare a Vista? Aspetta: parola di Apple

“Avete intenzione di passare a Windows Vista? Aspettate”. Di incompatibilità tra iTunes e Vista ne abbiamo già parlato. Adesso arriva, però, la versione ufficiale della casa di Cupertino.

“iTunes – si legge nelle pagine di supporto di Apple – porebbe funzionare su alcuni computer con Windows Vista. Se, però, non avete ancora fato l’upgrade, aspettate alcune settimane, quando ci sarà il lancio di una nuova versione di iTunes.
Apple, si legge, è a conoscenza del fatto che su molte macchine si sono riscontrati gravi problemi come, tra gli altri, difficoltà di riproduzione di musica e video acquistati tramite l’iTunes Music Store, animazioni non fluide e impossibilità di sincronizzare file multimediali, foto, contatti e calendari con l’iPod.

Microsoft avrebbe messo a disposizione di Apple un team in modo da rendere ancora più veloce lo sviluppo di una nuova versione di iTunes completamente funzionante con Vista, ha spiegato all’Ap uno dei portavoce di Redmond, Adam Anderson, che ha aggiunto di non credere che questo problema indurrà molti a non effettuare l’upgrade a Vista.