Gli auguri anagrammati del grande Ennio Peres


Oggi, in posta elettronica, ho ricevuto gli auguri di buon anno del grande matematico Ennio Peres, che tra l’altro ho intervistato lo scorso anno per Repubblica.

Auguri del tutto particolari. Guardate perché:

L’anno duemilaotto è arrivato (*)

L’ora è data! Entra il nuovo mito:
urta il mondo alienato e trova
l’uomo e la donna, tra vita e rito;
a loro muta doti e l’età rinnova.

È nata l’era molto nuova? Ti dirò…
amore e lavoro, non a tutti li dà;
là, tanto ideale umano ritrovò,
ma notando rivolte lo aiuterà?

Tanto male radunato io rilevo:
o l’odio eruttante va in malora,
o andrà a rotoli il mutante evo…
E non udrà il motto: «La vita è ora!».

(*) Ogni riga di questa composizione è un anagramma della frase: «L’anno duemilaotto è arrivato».

Lascia un commento