Sepino Altilia

In Molise, nel Sannio al confine con la provincia di Benevento, c’è un sito archeologico praticamente sconosciuto. È la città romana di Sepino Altilia.

La città, datata II secolo a.C., era un antico centro di scambi sulle montagne del Matese. Ancora oggi è molto ben conservata, nonostante lo stato penoso in cui versano le aree archeologiche del nostro Belpaese e, soprattutto, nonostante non sia pubblicizzata o segnalata. Oltre al Foro Romano, all’incrocio tra il Cardo e il Decumano (dove sono ben conservate anche le colonne di un’antica basilica), è possibile ammirare il tracciato di strade e abitazioni e il teatro romano, in parte ancora in piedi e perfettamente conservato. La mia galleria fotografica:

2 pensieri su “Sepino Altilia

  • caro amico
    non so chi tu sia ma mi piace la tua iniziativa per Altilia.
    io ci sono stata con un amico e oggi ci torno con un bel gruppo per far conoscere il posto, far camminare gli amici e controllare la fioritura della flora spontanea di cui mi occupo. so che è un avamposto romano ma mi occorre sapere di più per poter far da guida, per questo l’ho cercata su internet e mi sono imbattuta nelle tue parole..
    anche noi in Irpinia abbiamo un sito simile, è Aeclanum, è però tenuta più in considerazione dall’amministrazione comunale, c’è un personale e volendo si può avere una guida…in ogni modo la vostra Altilia è bellissima e merita di esser valorizzata…io comincio con portare un po’ di persone…spero che poi tornino a catena…in bocca al lupo…franca

Lascia un commento