10 cose che non sapevate di Wikipedia

Una segnalazione su Digg riporta oggi a un’interessante pagina di Wikipedia (in inglese) in cui la Wikimedia Foundation ha voluto raggruppare dieci cose che, probabilmente, gli utenti medi dell’enciclopedia online non saprebbero sul suo funzionamento. La lista, si legge, è particolarmente indirizzata a coloro, come scrittori, giornalisti e nuovi utenti, che hanno una limitata conoscenza del progetto. Andiamo allora a vedere quali sono queste dieci fantomatiche notizie. La prima: “Wikipedia non è in vendita” (qualcuno di voi aveva intenzione di acquistarla?). Poi: “Il nostro lavoro appartiene a tutti”, per spiegare il rapporto fiduciario che dovrebbe instaurarsi tra scrittore e lettore, che potrebbe portare questo a riutilizzare o migliorare i contenuti. Ancora: “Parliamo Banyumasan e altre 250 lingue”, ma la maggior parte di esse non raggiungono le 10mila voci. E non è finita qui.

Tra le altre informazioni della top-10, infatti, possiamo venire a sapere che su Wikipedia non è possibile cancellare nulla, che la fondazione mira a un incremento costante della qualità e che, però, gli utenti non devono fidarsi a occhi chiusi di quello che c’è scritto sulle loro pagine (“alcuni articoli hanno un’alta qualità, altri sono pressappoco spazzatura”). Infine: “Non siamo soli” (non nel senso che c’è vita nell’universo, ma che Wikipedia fa parte del grande movimento della conoscenza libera), “Siamo solo collezionisti” (gli articoli non sono firmati e i contributi sono volontari), “Non siamo dittatori” (i contenuti sono controllati da un board). Ultimo punto: vogliamo che la nostra opera duri centinaia di anni. Non ci resta che augurargli buon lavoro!

Lascia un commento