Crash per i computer della stazione spaziale internazionale

Paura ieri per un crash ai computer della Iss, la Stazione Spaziale Internazionale russo-statunitense, anche se – spiegano dalla Nasa – gli astronauti non hanno mai corso seri rischi. “Un crash del genere non si era mai visto”, hanno ammesso i tecnici, aggiungendo che sono andati in tilt i sistemi che controllano l’orientamento della navicella e le scorte di ossigeno e acqua (dunque non proprio inutili!).

Se non si riuscisse a riparare il danno (che dovrebbe però essere risolto nel giro di due o tre giorni) gli astronauti avrebbero comunque un’autonomia di 56 giorni prima di dover abbandonare la stazione.

Non è la prima volta che accade una cosa del genere, ma di solito un reboot metteva tutto a posto. Non questa volta, però. Vogliamo consigliare agli amici della Iss un nuovo sistema operativo?

Lascia un commento