Due nuove feature per Google Maps (non è che ora stiamo un po’ esagerando?)

→ D@di per Downloadblog.it

Google continua a inserire aggiornamenti nella popolare applicazione Web Google Maps, ormai diventata il punto di riferimento quando si cercano informazioni stradali (e non solo) in rete.

Forse avrete già notato come nelle ultime settimane siano state inserite nuove funzioni, come la possibilità di vedere, al lato sinistro della pagina, le foto di Panoramio, i video di YouTube o le ultime mappe personalizzate create dagli utenti per l’area selezionata.

Ma non è finita qua. Da un paio di giorni, infatti, Google Maps sta diventando un po’ come Google Earth, e cioè offre la possibilità di visualizzare (un po’ come dei layers, appunto) ulteriori informazioni prorio all’interno della mappa, e non solo al lato sinistro.

Mi spiego meglio: facendo click, nel menu in alto, sul nuovo layer “altro”, infatti, possiamo scegliere se visualizzare sulla mappa i segnalini delle foto e quelli di Wikipedia. Se, ad esempio, stiamo “volando” su una città e attiviamo la funzione “foto”, vedremo le anteprime delle fotografie (”geotaggate”) che si riferiscono alla zona visualizzata; se premiamo sul segnalino, poi, otterremo un’immagine maggiore con ulteriori informazioni.

Stessa cosa per Wikipedia, che offre informazioni su musei, chiese, edifici e così via. Di certo si tratta di una funzione molto interessante. Ma ci chiediamo: non è che ora stiamo un po’ esagerando?

Mi spiego meglio: per questo non bastava già Google Earth, che è piena di layer interessanti? Non è che poi Google Maps, fino ad ora molto veloce e pratico, diventerà pieno di funzioni eccessive e un po’ inutili? Mi piacerebbe conoscere la vostra opinione.

Lascia un commento