Google, ancora problemi di privacy

Google violerebbe le norme europee sulla privacy, conservando i dati sulle ricerche effettuate dagli utenti per un periodo di due anni. A denunciarlo è un gruppo di enti nazionali che assistono l’Unione Europea in materia di privacy, secondo cui attraverso ogni ricerca la “grande G” potrebbe ottenere informazioni su gusti e preferenze degli utenti che potrebbero essere poi utilizzate a fini pubblicitari.

“I timori del gruppo – si è limitato a confermare un portavoce di Google – riguardano il fatto che le informazioni vengono conservate per un periodo che va dai 18 ai 24 mesi. Il gruppo ritiene che si tratti di un periodo troppo lungo”.

Lascia un commento