Il "plus box" di Google


In sordina, come spesso accade, Google ha inserito all’interno del suo motore di ricerca una piccola nuova funzione. Si tratta di un “plus box”, cioè di un quadratino bianco con all’interno un “+” azzurro, che appare quando lo stesso Google può aggiungere alla pagina dei risultati ottenuti dalla nostra ricerca delle informazioni aggiuntive. Per adesso il servizio è attivo solo nella versione inglese, e funziona solamente per le grandi aziende e alle attività commerciali. Vi spiego come.

Per quanto riguarda le grandi aziende, cercando Cisco Systems (solo per fare un esempio) e premendo sul “+” (che, come vedete nella foto, diventa un “-” una volta aperto), otterremo il grafico dell’ultima quotazione al Nasdaq insieme a una piccola descrizione della società. Tutte le informazioni sono prese da Google Finance. Non solo informazioni finanziarie, però. Il simbolino nuovo, infathttp://www2.blogger.com/img/gl.link.gifti, appare anche quando cerchiamo un’attività commerciale inclusa nelle mappe di Google. In questo modo, premendo il “plus box”, avremo la possibilità di ottenere informazioni aggiuntive come indirizzo e numero di telefono, senza passare per il sito ufficiale del negozio.

In realtà devo ammettere, non conoscendo numerosi negozi negli Stati Uniti, di aver fatto delle prove con famose catene di ristoranti o negozi rinomati, ma non ho trovato mai niente. Se volete comunque avere un esempio di come funziona anche in questo caso, il blog ufficiale di Google ci consiglia di cercare il ristorante Babbo di New York. Ovviamente, almeno per ora il servizio funziona solo per le attività commerciali negli Stati Uniti.

Lascia un commento