L’Australia applicherà i bollini tipici del rating dei film anche ai contenuti Web

D@di per Downloadblog.it

L’Australia ha preso un’importante decisione per regolare l’accesso dei più giovani ai contenuti del Web.

Il governo, infatti, ha deciso che dal 20 gennaio prossimo tutti coloro che pubblicano siti in Australia dovranno auto-classificare il proprio sito secondo il rating già previsto per videogiochi e film, dall’X18+ (contenuti di sesso esplicito) passando per PG (bambini accompagnati dai genitori) fino a il classico bollino verde G (general audience).

Per quanto riguarda l’accesso ai siti vietati ai minori, gli adulti dovranno provare la propria identità fornendo un numero di carta di credito o una firma digitale.

Cosa ne pensate della decisione? Siete d’accordo con la decisione australiana, oppure pensate che sia troppo esagerata o inutile?

Lascia un commento