Microsoft "corrompe" bloggers?

La notizia non è nuova, e ciclicamente viene ripresa da siti web o giornali specializzati. Questa volta ci si mette The Inquirer, che pubblica nuove indiscrezioni secondo cui alcuni famosi blogger americani avrebbero ricevuto denaro da Microsoft pur di parlare bene dei prodotti made in Redmond.

Addirittura, un post su Valleywag spiega che ai blogger incriminati sarebbe stato chiesto di utilizzare il più possibile lo slogan “people-ready” (utilizzato da Microsoft) per riferirsi magari ad altri prodotti, ma in modo da far divenntare “people-ready” una sorta di tormentone o frase fatta da utilizzare dappertutto.

La notizia, se confermata, butterebbe discredito su Microsoft ma soprattutto farebbe perdere fiducia a tanti lettori nei confronti dei giornalisti/blogger che si occupano di tecnologia, accusati spesso di ricevere (e accettare) troppi gadget dalle aziende.

Lascia un commento