Mozilla, scoperto codice maligno in una versione localizzata di Firefox

Qualche piccolo problema (e una figuraccia) per Mozilla. Gli utenti del popolare browser Firefox avrebbero scaricato migliaia di volte negli scorsi tre mesi il browser con una piccola sorpresa: del codice malware “adware”. Quasi tutti i nostri lettori, comunque, possono stare abbastanza tranquilli: secondo il capo della sicurezza di Mozilla Windows Snyder il codice maligno ha infettato esclusivamente la versione in vietnamita di Firefox.

Il problema è che tutti coloro che hanno scaricato questa versione dal 18 febbraio scorso hanno ottenuto una copia infetta. Il nome del malware è Xorer Trojan. “Credo che sia accaduto – spiega uno sviluppatore – perché la rete locale dell’autore della traduzione era già infetta”. L’infezione non è molto pericolosa e apre “solo” alcuni banner pubblicitari all’insaputa dell’utente.

Da Mozilla spiegano che nello scan che viene effettuato sempre prima di lasciare un prodotto il malware non è stato intercettato perché i diversi antivirus utilizzati non avevano al proprio interno le indicazioni per riconoscere Xorer. Solo Panda Security ha riconosciuto (ma 10 giorni dopo il propagarsi dell’infezione) la minaccia. Al momento non è dato sapere quante persone sono state infettate, ma il language pack è stato scaricato, complessivamente, oltre 16mila volte.

Lascia un commento