Giappone, le lezioni universitarie sono sul cellulare

D@di per Geekissimo.com

Il Giappone solitamente è sinonimo di avanguardia, stranezze e curiosità. Questa volta parliamo di una vera e propria curiosità (ovviamente tecnologica). Forse saprete (se ne è scritto tanto in passato) che nel Paese del Sol levante esiste un’università, la Cyber University, che opera solo su internet. Le cui lezioni, cioè, sono tenute soltanto online. La vera novità è che, da qualche giorno, una lezione è diffusa anche sui cellulari.

In particolare stiamo parlando di un corso di Storia, che per la prima volta ha diffuso via cellulare una lezione sui misteri delle piramidi. Certo, non immaginatevi niente di eccezionale: si tratta di una specie di presentazione commentata, in cui si sente il professore che parla e, ogni tanto, cambiano le immagini sullo schermo. La sperimentazione, al momento, avverrà solamente per questo corso.

L’università, che conta 1850 studenti iscritti e circa 100 corsi, promette però di aumentare il numero di materie che si potranno seguire via telefonino e che, così come i corsi via internet, saranno sempre gratuite. “Il nostro lavoro di educatori – ha spiegato il rettore dell’ateneo online, Sakuji Yoshimura, è di rispondere ai bisogni delle persone“, aggiungendo che questi corsi sono particolarmente dedicati a coloro che lavorano, che sono malati o che hanno disabilità.

Sicuramente un’iniziativa molto simpatica. Quello che mi viene in mente, però, è che frequentare a distanza, addirittura via telefonino, può essere davvero faticoso. Innanzitutto perché difficile da seguire (gli schermi dei cellulari non sono enormi, e guardarli per un’ora potrebbe diventare anche fastidioso)… e poi rendono perché – credo – sia abbastanza difficile l’interazione tra studente e docente. Per la serie: se ho un dubbio che faccio, mando un sms al prof?

Lascia un commento