Il Mac costa troppo? Fatti un “Hackintosh”

I computer Apple sono belli, funzionano a dovere e fanno gola a molti. Ma purtroppo costano troppo. Se volete a tutti un Mac con Leopard ma non avete abbastanza soldi e siete anche un po’ avventurosi, allora dopo avervi spiegato come installare Mac Os X su un Pc, vi spieghiamo come creare un Mac. I colleghi di Lifehacker da un paio di giorni non fanno che parlare di “Hackintosh”. Si tratta di un Pc che ha come sistema operativo una versione un po’ modificata di Leopard.

Nel 1996 2006 – molti di voi già lo sapranno – Apple ha fatto la scelta storica di passare a processori Intel, quindi l’installazione e l’uso del suo sistema operativo Mac Os X è tecnicamente possibile anche sui Pc. Proprio per portare il Mac sul Pc è nato un progetto di hacking comunitario chiamato OSx86 e grazie agli sforzi di tante persone oggi è possibile, con circa 800 euro, farsi un Mac “in casa”.

Una macchina mediamente potente (quella con cui sono state fatte le prove) è costituita da un processore Intel 2.2GHz Core 2 Duo, 4GB di Ram, una motherboard ASUS P5W DH Deluxe, una scheda GeForce 7300GT, un hard-disk da 500GB, un lettore/masterizzatore Dvd. Il montaggio dei pezzi e l’installazione è un po’ lunga (ma sembra davvero semplice) e vi rimando alle istruzioni complete (in inglese).

Dalle impressioni di chi l’ha provato, l’”Hackintosh” funziona davvero bene (e come è possibile vedere da questi benchmark in alcuni casi anche meglio dei Mac veri). L’unico problema – in via di risoluzione – è che il computer non si avvia se il DVD di Leopard non è nel drive. Ma questo è un bug su cui si può passare sopra, considerato che ci si è costruiti un Mac fatto in casa risparmiando molto denaro. Ovviamente l’operazione è del tutto illegale, quindi ricordatevi che state agendo contro la legge e lo state facendo a vostro rischio e pericolo.

Lascia un commento