Il nuovo status-symbol? Essere su Wikipedia

Daniele per Geekissimo.com

Niente più cellulari all’ultima moda, niente più vestiti firmati, niente più macchine sportive. L’ultimo status-symbol è quello di avere il proprio nome… su Wikipedia. Sembra, infatti, che comparire in una delle pagine della più grande e consultata enciclopedia online del mondo sia un grande onore e faccia la differenza rispetto a chi non vi compare.

Come saprete, infatti, non ci si può costruire una pagina di Wikipedia senza essere un minimo famosi per aver fatto qualche cosa (anche piccola) nella vita. La creazione della pagina, infatti, è legata all’approvazione dei moderatori… e capita spesso che dopo un lungo lavoro di costruzione, questa venga cancellata perché “manca il fattore notorietà”.

Oltre ad esserci la notorietà, poi, bisogna sempre attenersi alle tre regole d’oro del sito: non è possibile inserire materiale originale che vìoli regole di copyright, i fatti devono essere verificabili tramite fonti pubblicate e affidabili, tutte le pagine devono essere scritte da un punto di vista neutrale. Il numero degli individui citati in Wikipedia cresce ogni giorno a vista d’occhio: alla fine di settembre c’erano oltre 225mila biografie di persone viventi.

Cosa ne pensate? Avete mai pensato che sarebbe carino avere una vostra biografia sull’enciclopedia “libera”? Io personalmente c’ho pensato più volte… ma non essendo poi così tanto famoso… ho paura che, dopo qualche istante, la mia pagina venga cancellata :-).

Lascia un commento