Powerset, il motore di ricerca “naturale” che piace a bambini ed anziani

D@di per Geekissimo.com

Powerset, il motore di ricerca che offre risultati accettando domande di senso compiuto ha iniziato la sua fase di beta testing aperta a (quasi) tutti gli utenti. Il motore di ricerca, unico nel suo genere, è un importante esperimento di intelligenza artificiale, che permette, appunto, di “rompere i confini della ricerca per parole chiave”, inserendo intere frasi o domande nel campo di ricerca.

La tecnologia, in pratica, prende vantaggio dalla struttura naturale della lingua (in questo caso l’inglese) diventando un motore di ricerca user-friendly. Solo per fare un esempio, se vogliamo (è un esempio, ripeto) sapere quando e come Mediaset ha acquistato Endemol, con Google scriveremo una cosa tipo “Endemol Mediaset acquisto”, con Powerset invece potremo scrivere: “Quand’è che Mediaset ha acquistato Endemol?”.

Al momento la fase di beta testing pubblica è aperta, dicevamo, solamente per chi si iscrive e chi è fortunato ad ottenere un invito, e indicizza solamente gli articoli di Wikipedia in inglese. Piano piano, invece, verrà aperta a tutti e, ovviamente, indicizzerà tutto il Www. Certo, potrebbe dire qualcuno, a cosa serve un motore di ricerca del genere, quando Google con anni di esperienza è sempre il migliore nel trovare i risultati giusti?

A mio parere si tratta di un importante test. Innanzitutto per quanto riguarda l’intelligenza artificiale e l’interazione uomo-macchina. Quanti di voi hanno studiato, o studiano, la psicologia dei processi cognitivi, sanno benissimo quanto sia difficile riuscire a far capire al computer il linguaggio umano e tutte le sue sfaccettature. Quindi già il fatto che il motore di ricerca riesca a capire esattamente cosa vogliamo è un ottimo punto di partenza. E poi, pensiamo anche agli anziani o ai bambini che per la prima volta si accostano all’uso del computer e della rete: non è molto più semplice fare una ricerca scrivendo la domanda vera e propria, piuttosto che le parole chiave?

Lascia un commento