Registrare le telefonate di Skype è reato?

→ D@di per Geekissimo.com

Ultimamente si parla spesso di software (noi stessi ne abbiamo recensito alcuni, come l’ottimo Call Graph solo per fare un esempio) o plugin in grado di registrare sotto forma di Mp3 le telefonate effettuate con Skype. Software gratuiti e semplici da scaricare e anche molto utili, visto che ci permettono magari di salvare frasi importanti che contengono informazioni, indirizzi, numeri di telefono che ci siamo dimenticati di appuntare.

Ma adesso che le telefonate via Skype stanno diventando pressoché la normalità, come la mettiamo con la legge e la normativa sulla privacy? Già, perché registrare le conversazioni telefoniche è un reato. Secondo il Codice penale (art. 617 bis) e il Codice di Procedura penale (art. 266) “chiunque installa apparati, strumenti […] al fine di intercettare […] comunicazioni telefoniche […] è punito con la reclusione da uno a quattro anni”.

Secondo queste normative e anche la normativa sulla privacy, uno dei due interlocutori può certamente registrare la conversazione a patto che informi l’altro e che abbia il suo consenso verbale. Ma che succede se, per fare un esempio, installo un plugin nel software Skype della mia fidanzata (magari mascherandolo in modo che agisca totalmente in background) per registrare le sue conversazioni?

Ovviamente è un argomento ancora nuovo che i legislatori ancora non hanno avuto modo di affrontare. Forse l’unica soluzione sarebbe avere la possibilità, magari tramite un’iconcina, di vedere se il nostro interlocutore sta registrando o no la nostra telefonata. Che ne pensate? Vi siete mai trovati in situazioni del genere?

Lascia un commento