Ahmadinejad scrive a Benedetto XVI

Il presidente iraniano scriverà a personalità e capi di stato
Nei giorni scorsi aveva inviato una missiva a George Bush

Ahmadinejad prepara lettera al Papa
verrà inviata nei prossimi giorni

di DANIELE SEMERARO

TEHERAN – Il presidente iraniano Mahmoud Ahmadinejad sta preparando una lettera per Papa Benedetto XVI, dopo quella inviata nei giorni scorsi al presidente statunitense, George W. Bush. La notizia è stata data oggi dal giornale iraniano conservatore, Jomhuri-ye Eslami, molto vicino all’ayatollah Ali Khamenei, suprema guida spirituale dell’Iran. La lettera verrà inviata nei prossimi giorni.

Pochi giorni fa il presidente iraniano aveva inviato al collega americano George Bush la prima comunicazione diretta da vent’anni a questa parte. In essa, Ahmadinejad criticava la politica estera americana. Secondo alcuni analisti, dietro il messaggio vi era la volontà di Teheran di aprire un dialogo con Washington sulla questione nucleare. Ahmadinejad aveva anche annunciato che avrebbe scritto ad altre personalità mondiali e capi di stato.

Questa mattina l’agenzia Isna aveva riportato un discorso del presidente iraniano, secondo cui i paesi che si oppongono al progresso dell’Iran in campo nucleare soffrono di “malattia mentale e si devono fare curare”. Noi – ha detto il presidente – dichiariamo chiaramente che non siamo in conflitto con alcuno ma che lottiamo per ottenere il nostro diritto e non vi rinunceremo”.

Ieri Ahmadinejad aveva detto no alle proposte messe a punto dalla Ue per cercare di convincerlo a sospendere l’arricchimento dell’uranio: “Non accetteremo – ha detto – alcuna sospensione né fermata del nostro programma: pensate di parlare a un bambino di quattro anni, al quale offrire un po’ di cioccolata per avere in cambio oro?”.

(18 maggio 2006)

(Nella foto: Il presidente iraniano Mahmoud Ahmadinejad)

Lascia un commento