Domani a Pratica di Mare la Giornata Azzurra dell'Aeronautica

In mostra, nella base a sud di Roma, oltre cento velivoli per la Giornata Azzurra 2007
Oltre sei ore di esibizioni di aerei italiani e stranieri. Nel pomeriggio le Frecce Tricolori

Naso all’insù a Pratica di Mare
in 400mila per la festa dell’Aeronautica


di DANIELE SEMERARO

PRATICA DI MARE (Roma) – Sei ore di esibizioni di aerei italiani e stranieri, gli show acrobatici delle Frecce Tricolori e oltre cento velivoli in mostra saranno le attrattive principali della Giornata Azzurra 2007, la festa organizzata dall’Aeronautica Militare per domenica prossima “per presentare al pubblico – spiegano gli organizzatori – la professionalità degli uomini e delle donne che ne fanno parte e le proprie capacità operative e logistiche”. Teatro della manifestazione sarà l’aeroporto militare di Pratica di Mare, 20 chilometri a sud di Roma: la più grande base dell’Aeronautica Militare e la seconda in Europa per estensione.

La giornata rappresenta un’importante vetrina internazionale delle capacità raggiunte dalla forza armata nelle molteplici attività connesse alla politica di sicurezza del Paese, sia dentro che fuori dei confini nazionali. Durante la manifestazione verranno trattati i temi della sorveglianza e difesa dello spazio aereo, dei trasporti umanitari e sanitari, del soccorso aereo e, non per ultimo, quello del supporto di uomini e mezzi ai contingenti italiani schierati all’estero in missioni di pace. La Giornata Azzurra sarà anche l’occasione per mettere in mostra il meglio del made in Italy: ci sarà, infatti, la possibilità di poter ammirare da vicino i gioielli dell’industria nazionale nel settore della ricerca tecnologica aeronautica e aerospaziale.

Tra i velivoli che si potranno “toccare con mano” ci sarà l’Eurofighter, il caccia europeo da circa un anno e mezzo in linea nel servizio di sorveglianza dello spazio aereo nazionale, il C-27J, il nuovo aereo da trasporto tattico in dotazione all’Aeronautica, l’addestratore caccia M-346 e i velivoli senza pilota, che rappresentano la nuova frontiera della ricognizione aerea. Un occhio di riguardo, ovviamente, ai dieci MB-229 delle Frecce Tricolori, l’attrattiva principale della giornata, che con le loro acrobazie sono forse la componente più conosciuta e visibile del corpo d’armata, “in grado di rappresentare la sintesi delle capacità dei piloti e degli specialisti dell’intera Forza attraverso un programma di volo acrobatico collettivo unico al mondo”. Durante lo spettacolo, che durerà circa mezz’ora, i piloti si esibiranno anche nel “cuore tricolore”, la figura ideata appositamente per la vittoria italiana ai Mondiali di calcio dello scorso anno.

La manifestazione sarà anche l’occasione per parlare di “Tutti a scuola”, la campagna benefica promossa in collaborazione con il Vis, il Volontariato internazionale allo sviluppo, per un progetto concreto di solidarietà al quale tutti i presenti potranno dare un piccolo contributo. L’obiettivo di quest’anno è quello di permettere ad alcuni giovani bulgari di poter usufruire di concrete opportunità formative e di avviamento al lavoro presso il centro locale di formazione professionale Don Bosco. Fino ad ora, per diversi progetti, sono stati raccolti complessivamente oltre 350mila euro.

Secondo le previsioni la base sarà raggiunta da non meno di quattrocentomila appassionati provenienti da tutta Italia. Gli spettacoli inizieranno alle 11, ma l’Aeronautica consiglia di arrivare entro le 9.30, orario di apertura dei cancelli. L’ingresso è gratuito. Per gli appassionati che non potranno raggiungere Roma, oltre alla diretta di quattro ore su Rai Due (la mattina) e Rai Uno (il pomeriggio), sarà possibile seguire tutta la manifestazione in diretta sul sito dell’Aeronautica militare (http://www.aeronautica.difesa.it).

Lascia un commento