Ferilli: "Io e Cattaneo ci frequentiamo, e lui non è capace di corteggiarmi"


Per la prima volta, l’attrice romana, in una intervista
a “Gente”, ammette una simpatia per l’ex dg della Rai

Ferilli: “Io e Cattaneo ci frequentiamo
e lui non è capace di corteggiarmi”

E su una possibile candidatura per i Ds: “Non m’interessa”

di DANIELE SEMERARO

ROMA – Sabrina Ferilli, dopo che alla fine di agosto era stata vista in compagnia dell’ex direttore generale della Rai Flavio Cattaneo, adesso ammette: “È vero, ci frequentiamo”. L’attrice romana, in un intervista rilasciata al settimanale “Gente”, in edicola domani, aggiunge: “È stata la mia anima ‘maschile’ a mettersi in contatto con la concretezza lombarda di Flavio, che ha un pragmatismo esemplare, paradigmatico. Di lui – continua la Ferilli – mi hanno colpito la pazienza ferma, il carattere forte, la sua incapacità a corteggiarmi”. Sabrina è separata da Angelo Perone, che aveva sposato due anni fa.

Durante questo periodo, stando a quanto rivela l’attrice, non ci sarebbero stati né fiori né regali, perché “la seduzione in un rapporto paritario, come il nostro, è il rispetto delle promesse. Le relazioni vere e profonde – continua – non si possono impostare sul gioco, ma sulla voglia di costruire un futuro insieme. Flavio e io siamo in questa situazione, Dio solo sa cosa succederà domani. Gli amori, i matrimoni sono evoluzioni continue, non assiomi di indissolubilità. Però bisogna crederci e impegnarsi, perché i sentimenti possano crescere, mettere solide radici, provare a diventare eterni”.

“L’essere un po’ maschile – ammette poi Sabrina – cioè poco schiava della passione erotico-sentimentale, che divora molte donne e le rende fragili, è stata la mia salvezza. Ma non potrei mai diventare l’amante di un uomo, perché se decido di offrirmi lo faccio seriamente e in modo totale, non pongo limiti né confini”.

E a proposito di una candidatura nelle fila dei Ds alle politiche del 2006 la Ferilli risponde: “Rispetto troppo la politica per prenderla sotto gamba. La mia tradizione familiare e il mio cuore battono a sinistra, ma la mia carriera è un’altra. Gli attestati di stima dei Ds mi hanno fatto piacere, però la politica attiva non m’interessa”.

(6 dicembre 2005)

(Nella foto: Flavio Cattaneo e Sabrina Ferilli)

Lascia un commento