Il dramma di David Blaine, ancora poche ore per il record


L’illusionista e specialista in colpi mediatici, David Blaine, da una settimana vive in una bolla piena d’acqua installata a New York al Lincoln Center. Per sopravvivere ha solamente tre tubicini: uno che gli invia ossigeno, uno con un liquido nutriente e un altro per i bisogni fisiologici. L’illusionista, 33 anni, ha descritto le sue ultime ore come “orribili”, spiegando di non aver mai provato in vita sua così tanto dolore: i muscoli hanno iniziato ad altrofizzarsi, e la pelle sta perdendo consistenza. Dopo aver trascorso oltre 170 ore nella sfera, lunedì sera (orario di New York) prima di uscire tenterà un ennesimo record: quello di rimanere in completa apnea per oltre 8 minuti e slegarsi dai 70 chili di catene che lo tengono legato alla base.

GUARDA LE ALTRE FOTO

2 pensieri su “Il dramma di David Blaine, ancora poche ore per il record

Lascia un commento