Respinte le dimissioni di Tosi. La Crui: "Confermiamo la fiducia"


Il presidente dell’assemblea Crui si era dimesso il 27 febbraio
dopo la decisione del Gip di Siena di sospenderlo per due mesi

Rettori: “No alle dimissioni di Tosi
Piena fiducia nella magistratura”

ROMA – L’assemblea generale della Conferenza dei Rettori ha respinto all’unanimità le dimissioni del suo presidente, Piero Tosi. In un documento, l’assemblea della Crui, dopo aver premesso di avere “piena fiducia” nella magistratura, auspica che l’indagine che riguarda Tosi si concluda rapidamente “e senza ombra di dubbio” e si augura che “si verifichino al più presto le condizioni per il suo rientro a pieno titolo nelle proprie funzioni”.

La Crui riconferma quindi, con un lungo applauso, la propria fiducia e la propria stima al presidente aggiungendo di avere “sempre apprezzato la sua visione rigorosa ed equilibrata dell’istituzione universitaria”. Ritiene, infine, che a Tosi vada “in particolare riconosciuto il grande merito di aver mantenuto costantemente viva l’attenzione dell’opinione pubblica, del mondo politico e del Paese sui problemi dell’università italiana in un momento delicato e complesso come quello attuale, e sempre attraverso azioni di notevole rilievo culturale”.

Piero Tosi si era dimesso dalla carica di presidente della Crui lo scorso 27 febbraio. Una decisione presa dopo la sospensione di due mesi dalla carica di rettore dell’ateneo di Siena decisa da un’ordinanza del Gip del tribunale della città toscana per vicende giudiziarie in cui sarebbe coinvolto lo stesso Tosi.

Sono tre le ipotesi di abuso d’ufficio aggravato che riguardano Tosi, legate a due nomine e a una consulenza, e una di falso ideologico per due concorsi, fra i quali non rientra quello per ricercatore di oculistica a Siena, vinto nel 2003 dal figlio del rettore dimissionario.

In queste settimane Tosi ha ricevuto molti attestati di fiducia, tra cui quelli dell’Andu, l’Associazione nazionale dei docenti universitari, e del Senato accademico dell’ateneo senese. Critica, invece, Azione Universitaria, che aveva sollecitato le dimissioni del presidente della Crui.

(7 marzo 2006)

(Nella foto: Piero Tosi)

Lascia un commento