Ces 2020 e innovazione, la top ten di Sky TG24

Sono migliaia i nuovi prodotti presentati alla fiera dell’elettronica di consumo di Las Vegas. Dagli oggetti che rendono la casa e la città intelligente a quelli dedicati agli animali domestici, all’intrattenimento, ai professionisti. Con tante idee italiane

È tempo di bilanci per il Ces di Las Vegas, la più importante fiera al mondo dell’elettronica di consumo, che si è appena conclusa. Centinaia di migliaia di visitatori – un vero “mare” di persone -, tre location enormi, migliaia di espositori e nuovi prodotti presentati per un mercato che nel 2020 varrà oltre 400 miliardi di euro. “Le aree tecnologiche che più vanno di moda quest’anno – ci spiega Karen Chupka, executive vice president di Cta, l’associazione che racchiude i principali brand del settore – sono il 5G e l’intelligenza artificiale, con tante innovazioni e sviluppi nel campo delle auto a guida autonoma, delle smart cities ma anche nel wellness e nel benessere digitale”. Ma dei tanti prodotti presentati cosa resta di questo CES? Ecco la nostra personalissima top-ten (FOTO).

Tutta la casa è connessa

Ad attirare la maggior parte dei visitatori il padiglione dedicato agli oggetti connessi: si calcola che nel 2020 ne saranno venduti 35 milioni. Ce n’è per tutti i gusti: dallo spazzolino che monitora come ci stiamo lavando i denti alle chiavi di casa intelligenti, dal robot maggiordomo al bar smart, dalla macchina per fare la birra connessa in rete al trolley che ci segue in stazione o in aeroporto lasciandoci le mani libere, dalle culle connesse che coccolano e monitorano il bambino alla tuta smart per donne in gravidanza.

Anche cane e gatto diventano “smart”

Tanto spazio dedicato anche agli animali con le lettiere per gatto autopulenti che analizzano lo stato di salute del nostro felino. Ci sono poi il collare Gps che ci indica la posizione del nostro cane, quante volte mangia, beve o si gratta, e il distributore di cibo con telecamera che decide quanti croccantini erogare in base alla dieta del nostro amico a quattro zampe. E c’è anche Smartosso, idea di alcuni ragazzi calabresi: si tratta di un osso “smart”, ci spiega Domenico Rositano, che può misurare la temperatura corporea del cane e, prelevando della saliva, la analizza in tempo reale fornendo informazioni sulla sua salute.

Le idee italiane

E a proposito di italiani ha suscitato grande interesse il padiglione delle startup nostrane, che hanno presentato 47 progetti promettenti e innovativi: dal distributore portatile di olio alla serra intelligente, dal social network che fa incontrare cittadini e turisti al pacchetto di sigarette che aiuta a smettere di fumare, dal dispositivo salva-bebè in auto a tante idee innovative nel campo della medicina e della riabilitazione.

Città sempre più intelligenti

Non solo startup ma anche big. Come Enel, che ha presentato le sue proposte per la casa connessa e la città intelligente, tra cui i punti di illuminazione pubblica che cambiano intensità della luce – e quindi permettono di risparmiare – in base a quante persone ci sono sulla strada.

La realtà virtuale

Nella nostra top ten non possiamo non citare la realtà virtuale. Tantissimi gli stand dedicati a questa tecnologia. Ci ha colpito Feel The Same, azienda che permette attraverso un casco, dei guanti e una rete ultraveloce di operare a distanza in campo medico o tecnico. Una tecnologia già vista nel corso dell’ultimo anno che permette a un medico di operare in zone remote della terra senza doversi spostare o a un tecnico specializzato, ad esempio, di effettuare riparazioni senza doversi portare sul posto.

La fotocamera che “scompare”

I ricercatori di OnePlus – giocando con la tecnologia del vetro elettrocromico, già presente su treni o aerei – hanno presentato un concept phone (“Concept One”) in cui le fotocamere sul retro dello smartphone vengono fatte apparire – con lo schiarimento del vetro – solo quando necessario, lasciando per il resto del tempo la superficie pulita. Attraverso il Neural Density Filter, inoltre, si può oscurare a piacimento il vetro per ottenere effetti artistici nelle fotografie. Lo smartphone – ricoperto con la stessa pelle utilizzata nelle auto McLaren – è però al momento solo un “concept”, una dimostrazione, per cui non è prevista una commercializzazione.

Il laptop pieghevole

Sfruttando la tecnologia già presente nel campo dei cellulari Lenovo ha presentato ThinkPad X1 Fold, il primo pc portatile pieghevole al mondo, realizzato con leghe leggere e fibra di carbonio e ricoperto da una cover di pelle, aggiornando allo stesso tempo anche l’ultraportatile Yoga, con la compatibilità alle reti 5G. 

Modem sempre più veloci

E proprio 5G e WiFi 6, le reti ultraveloci che inizieranno a vedersi già quest’anno, sono tra i protagonisti di questo Ces, con Netgear che presenta M5, il primo router portatile che integra entrambi i due nuovi standard, e Nighthawk Mesh, il router domestico già pronto per il futuro e anch’esso compatibile con l’ultravelocità del WiFi 6.

Samsung e la tv che ruota

Samsung ha presentato due televisori molto interessanti: un modello 8K – quindi con il nuovo standard tv che promette una visione ancora più dettagliata – al quale sono stati eliminati quasi completamente i bordi e un tv pensato per i più giovani: si chiama The Sero, è installato su una base e ruota completamente da orizzontale a verticale quando vengono visualizzati contenuti provenienti dal web o girati con il cellulare. Samsung ha presentato anche Ballie, un’interessante combinazione tra un apparecchio smart e un robot che ci segue in casa, controlla gli elettrodomestici, ci aiuta a rimanere in forma e fa anche da allarme.

Con Lg anche la porta è smart

Televisori con l’ultra definizione dell’8K anche per Lg, che aggiorna il tv che “si srotola” (e scompare in una scatola quando non viene utilizzato), presenta una nuova concezione di televisori ultrapiatti che si appendono al muro come fossero dei quadri, presenta dei televisori 8K dedicati al gaming ma anche degli oggetti che rivoluzioneranno le nostre case. Come la lavatrice e l’asciugatrice che dialogano tra loro, frigoriferi che in automatico ci propongono la lista della spesa, una vetrina refrigerata che serve per la coltivazione delle verdure e degli aromi e una porta intelligente con dei vani refrigerati che servono per lo stoccaggio della spesa online.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.