Galaxy Book Flex, la prova del potente convertibile di Samsung

Un laptop affidabile, dall’ottima qualità dei materiali, che si trasforma al volo in un tablet e ha in dotazione anche una S Pen, che si comporta come sul Galaxy Note. E diverse “chicche” interessanti

Dopo il Galaxy Book S ecco che Samsung sforna un altro laptop interessante: stiamo parlando di Galaxy Book Flex. Si tratta di un laptop “convertibile 2-in-1” da 13,3 pollici che all’occorrenza, ribaltando lo schermo, è in grado di trasformarsi in un tablet grazie a una cerniera a 360 gradi, con tanto di Samsung S Pen incorporata (la stessa del Galaxy Note). Il peso di Book Flex è in linea con la media degli altri laptop (poco più di un chilo), grazie alla copertura in alluminio risulta compatto e molto solido ma allo stesso tempo comodo e maneggevole e si ripone facilmente in una borsa o in uno zaino.

Le caratteristiche principali

Caratteristica principale a nostro avviso di Galaxy Book Flex è il primo display QLED al mondo su un computer portatile: offre una visualizzazione chiara, vivida, precisa, che non affatica gli occhi, con i colori che si vedono molto bene anche sotto la luce diretta del sole. Il processore è un Intel Core di decima generazione mentre la scheda grafica è una Intel Iris Plus. Book Flex supporta le reti di nuova generazione Wi-Fi 6 e ha un comodo e veloce lettore di impronte digitali posto sulla destra della tastiera. Presenti inoltre due porte Thunderbolt 3, una porta USB di tipo C (manca dunque la USB tradizionale), un alloggiamento per memoria esterne UFS/Micro SD e l’uscita/entrata per cuffie e microfono. Molto buono l’uscita audio dalle casse AKG, nella media la fotocamera frontale, ormai sempre utile per riunioni e videochiamate. Interessante la funzionalità Quick Search che promette ricerche più veloci, rapide e precise di quelle tradizionali di Windows e permette anche di identificare (ed eliminare) i file duplicati. Girando lo schermo, lo dicevamo, è possibile mettere Book Flex in modalità “visione video” oppure trasformarlo del tutto in un tablet.

Batteria e gestione energetica

Buona anche la durata e l’ottimizzazione della batteria: Samsung parla di una batteria capace di durare fino a 20 ore in un utilizzo tradizionale; con un utilizzo intenso e molti video a noi è durata un po’ meno ma dobbiamo ammettere che è molto ben ottimizzata. Peccato forse per il caricabatterie un po’ troppo ingombrante. A proposito di batteria è molto utile la modalità Battery Life Extender+, da utilizzare se teniamo il laptop spesso sotto carica: prolunga la durata fisica della batteria ricaricandola fino all’85 per cento e simulandone la rimozione (in modo tale che non stia troppo tempo sotto tensione inutilmente). Interessante anche la modalità silenziosa che permette di utilizzare il computer senza far partire le ventole di raffreddamento (può essere utile magari durante una presentazione oppure se si lavora di notte o si ha bisogno di silenzio: porta il sistema in risparmio energetico inibendo la partenza delle ventole e ovviamente il surriscaldamento del sistema). Una piccola “chicca” che abbiamo trovato molto utile in treno: grazie alla funzionalità Wireless PowerShare è possibile ricaricare smartphone, auricolari, smartwatch compatibili con la ricarica wireless semplicemente appoggiandoli sul touchpad, in grado di trasformarsi in un caricatore ad induzione.

Le funzionalità della S Pen

Grazie alla S Pen, che troviamo in un comodo alloggiamento nella parte destra del laptop, è possibile scrivere sullo schermo, prendere appunti, sottolineare, firmare documenti, disegnare, sia in modalità laptop sia in modalità tablet. Grazie ai controlli gestuali è possibile gestire la riproduzione di foto e video a distanza, così come mandare avanti una presentazione: tramite il menu S Pen si possono impostare delle azioni che vengono svolte in automatico quando si fa click normale o prolungato sulla penna stessa o se si compiono gesti nell’aria (un po’ come succede già sul Note). Tra questi, si può scegliere riproduci/pausa, volume su, giù o muto, indietro, avanti, su, giù, etc.

Verdetto, disponibilità e prezzi

Samsung Book Flex è venduto in un’unica colorazione (Royal Blue, a noi è piaciuta molto) con bordi esterni argentati e in un’unica configurazione: 12 gigabyte di Ram, 512 gigabyte di spazio di archiviazione interna. Del laptop abbiamo particolarmente apprezzato il “feeling” che porta con sé quando lo trasportiamo e lo utilizziamo, la solidità, i materiali e le prestazioni. Peccato che manchino la possibilità di sbloccare il pc con il viso, la porta USB tradizionale (anche se nella confezione è disponibile un adattatore) e che i tasti abbiano poco spessore, il che li rende un po’ scomodi a volte da utilizzare quando si scrive a lungo. Questo problema ha portato anche spesso il pulsante “freccia giù” (da noi molto utilizzato) a bloccarsi. Il prezzo del Galaxy Book Flex ci sembra in linea con prestazioni e funzionalità: 1.699 euro.

Pro e Contro

PRO

  • Ottimi materiali, il laptop diventa al volo un tablet con pennino
  • Schermo Oled e prestazioni top

CONTRO

  • Manca sblocco con il viso
  • Tastiera non sempre comodissima

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.