Il negozio diventa “phygital”, apre a Milano Webidoo Store

Lo store di nuovissima concezione, in zona Gae Aulenti, unisce il mondo fisico al mondo digitale e permette di scoprire prodotti tecnologici innovativi e poco conosciuti al grande pubblico e di provarli prima di acquistare

Da Webidoo Store, negozio di nuovissima concezione aperto in centro a Milano, in via Amerigo Vespucci, zona Gae Aulenti, difficilmente usciremo con una busta e dei prodotti acquistati. Sì, perché Webidoo Store è un negozio “phygital”, uno store che unisce il mondo fisico al mondo digitale con una formula particolare e innovativa: permette di scoprire prodotti tecnologici innovativi e poco conosciuti, di provarli e poi decidere se acquistarli o restituirli. Una formula simile a quella dell’e-commerce, con il vantaggio di poter vedere e toccare con mano i prodotti prima di effettuare l’acquisto. Un negozio dedicato agli appassionati di tecnologia, ai curiosi, a chi cerca un regalo innovativo ma anche ai professionisti che possono trovare consulenza, idee nuove e la possibilità, grazie al partner GRENKE, di affitti di materiale a lungo termine.

Cosa troviamo nel negozio

L’idea nasce dall’esperienza di Webidoo, azienda con 300 tra dipendenti e consulenti che opera in Italia, Spagna e nei Balcani, specializzata nella promozione della trasformazione digitale e che da diversi anni aiuta le piccole e medie imprese nell’accesso ai servizi digitali. Tra tavoli e scaffali, tutti rigorosamente in legno, è possibile trovare, toccare con mano e provare tutta una serie di prodotti innovativi spesso sconosciuti al grande pubblico. Dall’informatica al gaming, dall’audio al fitness, dall’home design ai droni fino alla mobilità sostenibile l’idea di Webidoo è di far ruotare i prodotti e di offrire ai clienti oggetti sempre nuovi, grazie a un lavoro continuo di ricerca: “Noi – ci spiega il co-founder e general manager Giovanni Farese – abbiamo un team di persone che fanno scouting di quelle che a nostro avviso sono le migliori tecnologie di oggi non soltanto in Europa ma anche nei mercati asiatici e americani: le selezioniamo e aiutiamo i brand ad esporre i loro prodotti rendendoli disponibili per il mercato italiano”.

Come funziona la formula Try and Buy

Un negozio del genere, ci spiegano orgogliosi, esiste negli Stati Uniti ma è il primo in Europa, in un concept che “unisce innovazione, anteprime ed esperienza online e offline, un luogo allo stesso tempo fisico e virtuale” che si pone l’obiettivo di diventare un hub per la promozione dell’innovazione. La formula è dunque molto semplice: tutti i prodotti esposti hanno un QR CODE che permette, inquadrato con il cellulare, di scoprire tutte le caratteristiche e i prezzi. Passando, dunque, dallo store fisico a quello virtuale è possibile decidere di affittare il prodotto per provarlo qualche giorno, pagando una tariffa giornaliera, e poi in un secondo momento acquistarlo (recuperando i soldi spesi per la prova) oppure restituirlo. Ogni prodotto utilizzato è coperto da assicurazione e, quando rientra in magazzino, viene igienizzato e rimesso a nuovo da una squadra di professionisti. “Questa è la nostra visione del futuro del retail – racconta ancora Farese a Sky TG24 – e quindi negozi sempre più esperienziali dove l’obiettivo non è quello di vendere ma far avvicinare i clienti alle nuove tecnologie”. Il sito ovviamente funziona anche se non si è fisicamente nel negozio, e da tutta Italia è possibile scorrere i prodotti e utilizzare la formula try&buy. 

Spazio anche alle aziende

All’interno di Webidoo Store è presente anche un settore tutto dedicato ai professionisti nel quale scoprire il potenziale di piattaforme web evolute, e-commerce, pubblicità digitali e dove le aziende tech possono esporre i propri prodotti a una clientela business. Il partner GRENKE permette inoltre alle aziende piccole e grandi il noleggio operativo: “Si tratta – spiegano da GRENKE – di una formula che garantisce un grande vantaggio a un’utenza composta da professionisti, creativi, manager e piccole e medie imprese, che molto spesso hanno la necessità di rinnovare le proprie tecnologie senza indebitarsi e preservando la propria liquidità. Inoltre – raccontano – i canoni di noleggio sono interamente deducibili come costo aziendale”. All’interno di Webidoo Store sono previsti anche eventi formativi che semplificheranno, promettono, il percorso di trasformazione digitale delle imprese.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.