MeetMyPet, arriva il social network “a sei zampe”

Dedicato ai nostri amici a quattro zampe e, ovviamente, ai loro padroni: permette, tramite un’unica app, di condividere e commentare foto, conoscere persone con la stessa passione, inserire annunci e entrare in contatto con una rete di professionisti

Un social network dedicato agli animali domestici e ai loro proprietari. Tutto questo è MeetMyPet: un luogo d’incontro per permettere ai prossessori di cani e gatti di fare incontrare i propri animali, condividere esperienze e socializzare.

Come funziona

La startup, lanciata a Bergamo a inizio 2020, si definisce il primo e unico social network “a sei zampe”. All’interno dell’app è possibile diventare “amici” di altri animali (e dei loro proprietari), condividere foto e esperienze, chiedere consigli ma anche entrare in contatto con negozi specializzati, professionisti come veterinari o nutrizionisti, assicurazioni (all’interno della piattaforma sono presenti oltre 400 attività affiliate). E ancora: è possibile ricercare un compagno di gioco o di accoppiamento oppure aree cani nelle vicinanze. Dunque un vero e proprio ecosistema digitale in grado di rispondere alle esigenze dei nostri amici a quattro zampe (e dei loro padroni). 

La storia e gli obiettivi

Tutto nasce dall’idea della fondatrice Tina Alogna, che cercava un modo veloce ed efficace per per far socializzare il suo cane con i suoi simili e trovargli anche una compagna. A causa della mancanza di tempo e di strumenti dedicati, spiega, è nata l’intuizione di creare un’app che mettesse in contatto gli amanti degli animali. A pochi mesi dal lancio, raccontano i fondatori, MeetMyPet “vanta un tasso di crescita del 30 per cento al mese e ha già attirato oltre seimila utenti iscritti che la usano quotidianamente”. L’obiettivo adesso, spiega Roberto Nembrini, consulente strategico della startup, è quello di “raggiungere almeno 50mila utenti entro fino 2022 e 500mila per fine 2023”. Per questo è stato aperto un equity crowdfunding sulla piattaforma Wearestarting.it “con lo scopo di raccogliere 50mila euro come obiettivo minimo e 200mila come obiettivo massimo”. Con questi fondi il social punta a crescere in Italia e a espandersi su nuovi mercati.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.