Nuova Apple TV 4K, la televisione secondo Apple

Abbiamo provato il nuovo dispositivo Apple che, collegato al televisore, permette di guardare film e serie tv di diversi servizi streaming, di giocare, di guardare le foto. Un centro per l’intrattenimento a 360 gradi che migliora dal punto di vista della qualità dell’immagine. E arriva anche un nuovo telecomando

Il tempo che trascorriamo in casa è aumentato vertiginosamente con l’inizio della pandemia. E così è aumentato anche il tempo che trascorriamo davanti alla televisione, sempre più connessa e fatta di app e di intrattenimento on demand. Apple TV 4K, “il televisore secondo Apple“, si aggiorna alla seconda generazione. Tra le novità principali, arriva la compatibilità con il formato 4K HDR fino a 60 frame al secondo, c’è un nuovo telecomando e vengono introdotte delle calibrazioni semplici e immediate da effettuare per migliorare al volo il bilanciamento dei colori e la resa audio. Film, serie tv, musica, podcast, foto, giochi: per Apple la Apple TV è in grado di diventare (se escludiamo la possibilità di guardare la tv tradizionale in diretta) il centro principale dell’intrattenimento domestico.

Le caratteristiche principali

Cuore pulsante della Apple TV 4K è il chip A12 Bionic, che offre performance di altissimo livello in termini di grafica, decodifica video, elaborazione audio. La grafica del sistema operativo tvOS è, come sempre per i prodotti Apple, molto curata, e tutte le funzioni della Apple TV 4K si integrano perfettamente nell’ecosistema Apple: la configurazione iniziale, tramite iPhone, è immediata e tramite il protocollo AirPlay permette di visualizzare sul grande schermo le foto o le schermate di iPhone, iPad e Mac oppure di collegare senza il minimo sforzo le cuffie AirPods. Il menu principale di Apple TV 4K è quello a cui Apple ci ha abituato: c’è un’icona per accedere al mondo dell’intrattenimento di Apple TV+, una per ascoltare la musica su Apple Music, una per giocare tramite Apple Arcade e quella per visualizzare le foto o ascoltare podcast. Tramite l’App Store, poi, è possibile scaricare numerosissime app di servizi terzi, dal nostro Now a YouTube, da Spotify a Disney+, da Prime Video a Netflix e così via. E sempre dall’App Store è possibile scaricare tante altre app, dalla ginnastica al relax, dai giochi educativi agli sparatutto. 

Il nuovo telecomando

Tra le altre novità, lo dicevamo, c’è il nuovo telecomando. Si tratta di un pezzo unico di alluminio un po’ più grande di quello del modello precedente, che si impugna bene in mano e permette di controllare tutte le funzioni di Apple TV, anche al buio grazie ai controlli a contrasto. Nella parte superiore c’è un controller ad anello sensibile al tocco che permette di utilizzare dei gesti “a sfioramento” per far scorrere il programma che stiamo guardando avanti o indietro velocemente. Presente anche un nuovo tasto, che è quello di accensione e spegnimento, che oltre ad accendere e spegnere la Apple TV è in grado di spegnere e accendere contestualmente la tv, e ovviamente anche comandarne il volume.

Un nuovo tipo di calibrazione 

La nuova Apple TV 4K è compatibile con i formati Dolby Vision e Dolby Atmos e integra (ma con il software aggiornato la funzione è presente anche nel modello precedente) un’utility di configurazione che permette di regolare le immagini con il settaggio migliore senza dover “impazzire” con i menu del televisore. Una volta selezionato il menu del bilanciamento del colore, la Apple TV usa la fotocamera dell’iPhone e i sensori di prossimità per calibrare colori e luminosità, e lo fa in una maniera innovativa: ci chiede, infatti, di appoggiare (letteralmente) l’iPhone al centro della tv, e poi sfruttando fotocamera e sensori regola l’uscita video HDMI senza, appunto, intervenire sulle impostazioni del televisore. Stessa identica cosa avviene per la sincronizzazione dell’audio. Apple TV 4K è realizzata con il 100% di stagno riciclato per le saldature della scheda logica e il guscio del telecomando è composto interamente di alluminio riciclato.

Verdetto, disponibilità e prezzi

A nostro avviso dunque la Apple TV 4K è un ottimo prodotto e ha senso acquistarla se si è già utilizzatori dell’ecosistema Apple, per poterne sfruttare appieno tutte le funzionalità, oppure per guardare sul grande schermo i film e le serie tv di Apple TV+. Dobbiamo mettere in luce che rispetto alla versione precedente (4K di prima generazione) non ci sono tantissime novità a parte il processore, la risoluzione 4K HDR e il nuovo telecomando. Inoltre dobbiamo mettere in luce come purtroppo la ricerca di Siri in italiano, la possibilità cioè di comandare la Apple TV con la voce, non sia ancora supportata (nonostante, tra l’altro, sul telecomando ci sia un apposito pulsante). La nuova Apple TV 4K è disponibile con prezzo di listino di 199 euro (32 gigabyte di spazio di archiviazione), 219 euro (64 gigabyte di spazio).

Pro e Contro

PRO
Filosofia, app, integrazione nell’ecosistema Apple
Calibrazione del colore innovativa

CONTRO
No ricerca Siri in italiano per il momento
Poche novità significative rispetto al modello precedente

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.