Princype, il palazzo innovativo che si “configura” con un’app

Il nuovo edificio, che nascerà in centro a Milano, è uno dei tanti esempi del nuovo abitare sostenibile, dalla scelta dei materiali all’illuminazione al riscaldamento. E grazie a un sito è possibile ottenere un preventivo e configurare il proprio appartamento dei sogni (i prezzi però non sono per tutte le tasche)

È stato definito “una visione futuristica degli spazi dell’abitare”. “Princype” è un nuovo progetto residenziale realizzato dallo Studio Marco Piva con la partnership di Milano Contract District per la parte del progetto di interior e dell’agenzia di intermediazione Abitare Co. Si tratta di un esempio di struttura “futuristica” dal punto di vista energetico ma anche dal punto di vista della scelta da parte dei clienti degli appartamenti: tramite un configuratore online, infatti, è possibile in completa autonomia ottenere un preventivo e, oltre a scegliere il piano e la metratura, selezionare anche il tipo di finiture e di arredi ed eventuali optional di domotica, sicurezza, illuminazione, wellness. 

Il progetto

Il complesso residenziale Princype, situato a Milano in via Principe Eugenio, è progettato dallo Studio Marco Piva, vincitore di un concorso privato nel 2015 che aveva lo scopo di sanare un vuoto urbano attraverso la creazione di un complesso residenziale di pregio. Si tratta di un edificio di 11 piani che introduce diversi accorgimenti tecnologici e di risparmio energetico. La facciata principale, ad esempio, ha una parete ventilata ricoperta in Gres in grado di ridurre, spiegano gli architetti, fino al 30 per cento del fabbisogno di energia. Tutto l’edificio, inoltre, è caratterizzato da bassi consumi ed efficienza energetica grazie all’unione di pompe di calore condensate ad acqua di falda con il parco fotovoltaico installato sul tetto per riscaldamento, raffrescamento e produzione di acqua calda sanitaria tramite energia prodotta da fonti rinnovabili. Ancora, per l’impianto di illuminazione è previsto l’utilizzo di fonti luminose ad alto risparmio energetico come led gestiti da sistemi di regolazione automatica per limitare l’utilizzo della luce quando non necessario mentre tutti i box auto sono dotati di colonnina di ricarica per auto elettriche. 

Il configuratore online

Anche per quanto riguarda gli arredi è stata data grande rilevanza al tema dell’utilizzo dei materiali, alla sostenibilità, ai processi di produzione e alla possibilità di poter riciclare il prodotto a fine uso. Attraverso il configuratore online è possibile calcolare “al volo” un preventivo scegliendo la tipologia di appartamento, è possibile studiarne la planimetria, scegliere allestimenti e materiali. Uno strumento in più a disposizione dei clienti che viene ormai utilizzato sempre di più nelle nuove costruzioni. Il concept abitativo di Princype trae ispirazione della eccellenze delle hotellerie italiane ed internazionali, in cui il meglio del format alberghiero confluisce nei luoghi della residenza, ci spiega l’architetto Marco Piva: “È un edificio che si veste e si configura sulla base delle attese del cliente. Ci sono due diversi livelli di tecnologia: la tecnologia dell’edificio in sé che ha tutta una serie di protezioni dal punto di vista climatico, e per questo abbiamo anche vinto un premio Mitsubishi proprio sull’ingegnerizzazione degli edifici del prossimo futuro. E poi c’è una grande attenzione a una domotica intelligente che consente di governare gli spazi in modo facile. Infine, dal punto di vista della configurazione finale, è un edificio che consente di gestire molto bene il rapporto tra interno ed esterno, come quello con la luce solare, ad esempio, che è stato studiato in modo tale da ottimizzare gli spazi e gli ambienti dell’abitare”.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.