Revolut, tutto sulla banca (e la carta) virtuale ideale per chi viaggia o chi compra online

Scambio di denaro, utilizzo semplificato delle carte di credito, controllo del budget, borsa e criptovalute. Abbiamo provato il conto offerto dalla società britannica, con tante funzionalità competitive rispetto alle banche tradizionali

Si moltiplicano le app per cellulare che permettono di pagare o trasferire denaro in maniera conveniente e con grande semplicità. Abbiamo provato Revolut, la banca virtuale con oltre 7 milioni di clienti fondata nel luglio del 2015 da Nik Storonsky e Vlad Yatsenko (ex-trader di Credit Suisse e Deutsche Bank) con l’obiettivo di diventare un’alternativa digitale alle banche tradizionali. Dopo alcuni mesi di prova, sia in Italia che all’estero, possiamo affermare che Revolut ci ha convinto positivamente e che è molto utile, a nostro avviso, soprattutto per chi viaggia e per chi vuole tenere sotto controllo le proprie spese.

Il conto e le carte

Iniziare ad utilizzare Revolut è molto semplice. Si scarica l’app, ci si registra fornendo i propri documenti e in pochissimo tempo si ottiene un conto corrente britannico (in euro) e una carta di credito pronta all’uso. Per ricaricare il conto si può utilizzare una carta di credito tradizionale o un bonifico. Il conto Standard è gratuito e permette di fare spese in oltre 150 valute al tasso di cambio interbancario (quindi con un cambio molto conveniente e senza tasse aggiuntive) e prelevare senza commissioni fino a 200 euro al mese. Abbiamo molto apprezzato la funzionalità automatica che ci permette quando siamo all’estero di pagare con la carta nella moneta locale, evitando dunque commissioni (se siamo negli Stati Uniti, ad esempio, nonostante il nostro conto sia in euro la nostra spesa avverrà automaticamente in dollari).

Le principali funzionalità

Tra le caratteristiche più interessanti di Revolut vi è il salvadanaio, che permette di mettere da parte gli spiccioli. È possibile, infatti, impostare un arrotondamento per cui – ad esempio – se paghiamo 15,50 euro Revolut arrotonderà a 16 euro, mettendo 50 centesimi nel nostro salvadanaio, che potranno essere poi usati per fare spese o beneficienza. Semplice e immediata la funzionalità di trasferimento di denaro ad altri utenti Revolut così come è molto semplice la possibilità di impostare limiti per le proprie spese (selezionando anche le categorie merceologiche interessate). Immediata anche la gestione delle carte di credito: è possibile visualizzare il pin, bloccarle e sbloccarle temporaneamente o inibire i pagamenti sul web, contactless o a strisciata. Infine abbiamo trovato utile, per chi vuole divertirsi a scommettere in borsa, anche la possibilità di acquistare piccole frazioni di azione, investendo ad esempio 10 e 20 euro.

I conti Premium e Metal

Revolut dà il meglio di sé con i conti a pagamento. Il Premium, a 8 euro al mese, oltre alle caratteristiche dello Standard offre prelievi senza commissioni fino a 400 euro al mese, assicurazione medica internazionale e assicurazione per ritardi su volo e bagagli, accesso immediato a 5 criptovalute (Bitcoin, Litecoin, Ethereum, Bitcoin Cash e XRP), carte virtuali usa e getta e la possibilità di acquistare a un prezzo conveniente pass per le lounge aeroportuali. Il conto Metal, a 14 euro al mese, offre ancora di più: prelievi bancomat senza commissioni fino a 600 euro al mese, una carta di credito metallica, un cashback sugli acquisti (fino allo 0,1% in Europa e fino all’1% fuori dall’Europa) e un servizio di concierge per ottenere informazioni o prenotare hotel e ristoranti.

PRO

  • Semplicità e immediatezza di utilizzo
  • Carta gratuita e spese all’estero senza commissioni

CONTRO

  • Dà il meglio di sé con i conti a pagamento
  • Accesso alle lounge a pagamento anche col conto Metal

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.