Samsung punta tutto sui pieghevoli: ecco Z Fold3 e Z Flip3

Il gigante sudcoreano quest’anno stupisce tutti e anziché presentare il nuovo modello di Note, il tanto amato smartphone per professionisti, rinnova tutta la gamma con due nuovi modelli foldable. Arrivano anche il nuovo Watch4 e le cuffiette Galaxy Buds2

Samsung stupisce tutti e nel suo tradizionale evento estivo “Galaxy Unpacked” decide di puntare tutto sugli smartphone pieghevoli, che ora diventano ancora più resistenti (grazie alla certificazione IPX8 anche agli schizzi e alla polvere), e concentrando dunque su questo settore i tanti fan – soprattutto professionisti e creator – del Galaxy Note, lo smartphone col pennino. Galaxy Z Fold3 5G (evoluzione del Fold e del Fold 2) e Galaxy Z Flip3 5G (evoluzione dello Z Flip) offrono alti standard di resistenza e sicurezza (sono entrambi realizzati con il nuovo Armor Alluminium e hanno un vetro protetto da Corning Gorilla Glass Victus) e sono dotati di un processore di ultima generazione SnapDragon 888 5G, speaker stereo e un display più chiaro e immersivo. Insieme ai due nuovi smartphone Samsung presenta anche le nuove cuffie Galaxy Buds2, che ottengono la riduzione attiva del rumore, e i nuovi modelli di smartwatch Galaxy Watch4 e Watch4 Classic che vantano un nuovo sistema operativo creato insieme a Google.

Galaxy Z Fold3 5G

Il nuovo Galaxy Z Fold3 5G è uno smartphone pieghevole ideale per il multitasking e per chi usa molto lo smartphone per lavoro e in mobilità. La sua potenzialità è certamente il doppio schermo: quello esterno, il “cover screen” da 6,2 pollici, che permette di compiere praticamente tutte le operazioni in velocità senza aprire il telefono; e quello interno: un “infinity flex display” senza interruzioni da 7,6 pollici con frequenza di aggiornamento fino a 120 Hz e una tecnologia che lo rende molto luminoso. La novità più interessante è l’introduzione della under screen camera: la fotocamera frontale per la prima volta su un Samsung è stata inserita sotto i pixel dello schermo, che si spengono e diventano trasparenti quando la fotocamera è in uso e si riaccendono quando non viene usata, offrendo uno schermo senza alcuna interruzione. Arriva anche il supporto al pennino (per la prima volta compatibile con un display pieghevole), lo stesso tanto apprezzato dagli utilizzatori del Note, che permette di scrivere, prendere appunti, firmare documenti, evidenziarli. Gli utenti potranno scegliere tra la S Pen Pro – che si può usare anche con altri device – e la S Pen Fold Edition, appositamente creata per il Fold3. Tra le altre caratteristiche, è stata migliorata la funzionalità di multitasking con un’utile taskbar laterale che permette, come se ci trovassimo di fronte a un tradizionale sistema operativo desktop, di passare al volo da un’applicazione all’altra; migliorate e facilitate anche le gesture per affiancare più app insieme e lavorare con più programmi contemporaneamente. Samsung Galaxy Z Fold3 5G arriva in tre colori (Phantom Black, Phantom Silver e Phantom Green) e due tagli di memoria (12 gigabyte di ram e 256 di archiviazione e 12 gigabyte di ram e 512 di archiviazione) a un prezzo di listino di partenza di 1.849 euro. Presente una promozione di lancio che offre, tra le altre cose, anche la cover e la S Pen.

Galazy Z Flip3 5G

Dopo il successo dello scorso anno, soprattutto tra il pubblico femminile, arriva l’evoluzione dello Z Flip, lo smartphone “a conchiglia” che da chiuso è piccolo, leggero (e quadrato) mentre da aperto si trasforma in un normale smartphone. Tra le novità principali la nuova cover screen da 1,9 pollici: si tratta di un piccolo display esterno a colori (“quattro volte più grande del modello precedente”) che permette di leggere al volo notifiche, mail, messaggi, attivare Samsung Pay o interagire col telefono senza aprirlo. All’interno abbiamo invece un display da 6,7 pollici Dynamic Amoled 2 con frequenza di aggiornamento fino a 120 Hz. Z Flip3 permette di scattare selfie anche senza mani e direttamente dallo schermo esterno, senza aprire il telefono. Sempre interessante la modalità Flex che permette, tenendo il dispositivo su un tavolo parzialmente aperto a 90 gradi, di dividere lo schermo in due e avere tutte le funzionalità a portata di mano, come quelle dell’editing se stiamo guardando una foto o i controlli di playback se stiamo guardando un video. Quattro colori (Cream, Green, Lavender e Phantom Black), due tagli di memoria (8 gigabyte di ram e 128 di archiviazione o 8 gigabyte di ram e 256 di archiviazione), prezzo di listino a partire da 1.099 euro. Anche in questo caso presente una promozione di lancio.

Il momento d’oro dei pieghevoli

Z Fold3 e Z Flip3, spiega Samsung, hanno superato severi test di qualità che garantiscono la resistenza a 200mila chiusure; inoltre i due nuovi modelli “presentano una nuova pellicola protettiva realizzata in PET elasticizzato che ottimizza il rendimento dello schermo e lo rende l’80 per cento più resistente rispetto a quello delle precedenti versioni”. “Oggi – ci racconta Paolo Bagnoli, head of Marketing della Divisione Telefonia di Samsung Electronics Italia, che incontriamo nella sede milanese del brand – presentiamo la terza generazione di questi dispositivi: per noi ormai la tecnologia di display pieghevoli abbinati agli smartphone è una tecnologia che possiamo definire matura. Si tratta – aggiunge – di smartphone che sono stati progettati ascoltando i nostri utenti, facendo attenzione alle performance e alla durabilità del prodotto”.

I nuovi smartwatch

Tra le novità di quest’anno anche la nuova collezione di smartwatch: parliamo di Galaxy Watch4 e Galaxy Watch4 Classic: ogni elemento degli orologi è stato ridisegnato e “rinfrescato” con due distinti design, da quello classico e minimalista della versione Classic a quello più sportivo della versione “tradizionale”. La novità principale è l’arrivo di una nuova interfaccia e di un nuovo sistema operativo, collaborazione tra Samsung e WearOS di Google. Tante le funzionalità di monitoraggio della salute, dall’elettrocardiogramma alla pressione del sangue, dal monitoraggio del sonno a quello di circa 100 diverse attività sportive. Galaxy Watch4 Classic arriva nei colori Black e Silver, con cassa da 42 o 46 millimetri e nelle versioni solo Bluetooth o LTE (per avere sempre connettività cellulare, anche senza smartphone) a un prezzo di listino di partenza di 369 euro; Galaxy Watch4 arriva nei colori Black, Silver, Gold e Green, con cassa da 40 o 44 millimetri, versioni solo Bluetooth o LTE a un prezzo di listino di partenza di 269 euro.

Galaxy Buds2

Le cuffie senza fili sono tra i prodotti che più le case tech stanno vendendo nell’ultimo periodo e Samsung non sta a guardare annunciando le nuove Galaxy Buds2: Si tratta di cuffie piccole, leggere e confortevoli che quest’anno ottengono la funzionalità di riduzione attiva del rumore. Spiegano da Samsung che i nuovi auricolari sono in grado di eliminare i rumori esterni fino al 98 per cento attraverso tre diversi livelli regolabili di suono ambientale. Le Buds2 si collegano facilmente anche al pc e hanno, nell’app dedicata, una funzionalità che permette di scegliere gli adattatori più adatti alle migliori per le nostre orecchie. Quattro i colori (Graphite, White, Olive e Lavender), prezzo 149 euro.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.