ZTE Axon 30 Ultra, l’outsider che spiazza la concorrenza

Abbiamo provato l’ultimo arrivato della casa cinese che convince per performance, batteria ma soprattutto schermo e comparto fotografico. Ad un prezzo interessante per un top di gamma

Possiamo chiamarlo tranquillamente un “outsider” perché, a differenza di tanti altri brand, ZTE in Italia sforna pochi prodotti l’anno e per il momento non ha grandi quote di mercato. Peccato, perché l’Axon 30 Ultra – smartphone di punta del brand cinese per il 2021 – ci è piaciuto molto e ci ha convinto per potenza e performance. E, cosa che non guasta, ha un prezzo molto interessante. Questa la nostra prova dopo oltre un mese di utilizzo intenso per lavoro e per svago.

Le caratteristiche principali

ZTE Axon 30 Ultra è uno smartphone leggero (190 grammi) e sottile (8mm), ha un design compatto e un display di discreta grandezza: si tratta di un AMOLED curvo da 6,67 pollici con un’elevatissima frequenza di aggiornamento che non avevamo visto fino ad ora su altri smartphone (ben 144 Hz) e profondità di colore a 10 bit. Lavorare, giocare, guardare foto o film su Axon 30 Ultra è davvero un piacere per gli occhi. A bordo troviamo un processore di ultima generazione, il Qualcomm SnapDragon 888 mobile platform, con memorie ad alta velocità di trasmissione dati (LPDDR 5 e UFS 3.1). Molto ben ottimizzata la batteria da 4.600 mAh: nelle nostre prove abbiamo utilizzato lo smartphone tranquillamente per oltre un giorno nei momenti di lavoro più intenso e fino a due giorni in quelli “più tranquilli”. Presente anche la ricarica veloce: con l’adattatore incluso da 65W nella nostra prova abbiamo caricato in 21 minuti la batteria da 0 al 50%, la ricarica completa invece l’abbiamo ottenuta in 54 minuti.

Il comparto fotografico

ZTE Axon 30 Ultra ha un comparto fotografico di tutto rispetto con tre principali camere tutte da da 64 megapixel accoppiate ad un periscopio. In particolare, a bordo troviamo un obiettivo grandangolare principale Sony IMX686, una lente ultra-grandangolare con capacità di cattura di angolazioni fino a 120° e a bassa distorsione, una lente per ritratti, un sensore laser e una telephoto periscopica con zoom ibrido fino a 60x; la fotocamera frontale è invece da 16 megapixel. Siamo rimasti molto soddisfatti delle nostre prove fotografiche, con colori molto fedeli alla realtà, foto nitide, luci ed ombre ben contrastati, software veloce e performante. Da rivedere, a nostro avviso, lo zoom, come purtroppo accaduto con molti altri smartphone che abbiamo provato nell’ultimo periodo: spinto al massimo e senza cavalletto, pur avendo la mano abbastanza ferma, non convince. Tra le opzioni interessanti anche lo scatto simultaneo di tre fotografie con diverse lunghezze focali di ripresa con la multi camera. Lato video viene supportata la registrazione in HDR10 fino alla qualità 8K 30fps; Axon 30 Ultra è dotato anche di una stabilizzazione dell’immagine con l’obiettivo principale e l’obiettivo periscopico per migliorare scene in movimento o immagini traballanti: nella nostra prova anche i video sono stati registrati con una qualità e una gamma di colori ottimi.

Le altre funzioni

ZTE Axon 30 Ultra ha un software stabile e completo chiamato “MyOS 11” e basato su Android 11: non si discosta molto dalla versione stock di Android, in aggiunta ha un proprio browser web, un file manager e alcune personalizzazioni aggiuntive. Buoni gli speaker e la riproduzione audio così come si è comportato bene il riconoscimento di impronte sotto lo schermo e quello del volto. Infine, sia il vetro anteriore che quello posteriore sono protetti dallo standard Gorilla Glass 5.

Verdetto, disponibilità e prezzi

Al tatto lo smartphone appare compatto e leggero, comodo da impugnare grazie alle sue forme arrotondate mentre la parte posteriore satinata non attira le impronte digitali. Come anticipato all’inizio della recensione siamo rimasti dunque molto soddisfatti da questo top di gamma. Peccato che manchino la certificazione IP contro schizzi e polvere e la compatibilità con la ricarica wireless. ZTE Axon 30 Ultra è venduto in due tagli di memoria: 8 gigabyte di ram e 128 di spazio di archiviazione a un prezzo di listino di 749 euro; 12 gigabyte di ram e 256 di spazio di archiviazione a un prezzo di listino di 849 euro. Nella confezione troviamo anche un’utile cover in plastica resistente (non la solita in silicone) che protegge lo smartphone e non lo appesantisce.

Pro e Contro

PRO
Schermo e performance
Comparto fotografico

CONTRO
Manca la ricarica wireless
No certificazione IP contro schizzi e polvere

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.