Freeware Pdf Unlocker, l’utility per “sbloccare” i Pdf bloccati

In realtà software del genere non andrebbero molto pubblicizzati, perché vanno un po’ a minare la sicurezza di molti privati e molte aziende. Noi per dovere di cronaca ve lo presentiamo, poi starà a voi decidere (nell’eventualità che un giorno debba servirvi) se utilizzarlo o meno.

In molti (me compreso…) quando devono distribuire dei documenti importanti in formato Pdf e vogliono che il destinatario li possa “leggere e basta”, inibiscono all’interno del file Pdf le possibilità di copia/incolla e stampa. Di certo non si tratta di un sistema di sicurezza eccessivamente elevato, ma spesso e volentieri riesce a fare il suo lavoro. Freeware Pdf Unlocker (per Windows) fa invece il lavoro contrario.

Permette, infatti, anche all’utente medio di usare le funzionalità copia/incolla/stampa nei Pdf “bloccati”. Utilizzarlo è davvero semplice: basta aprire un Pdf con questo software apposito e, all’istante, viene creata una nuova copia del file, questa volta senza alcun tipo di protezione.

Non si tratta, di certo, di un software “potentissimo” come alcuni a pagamento in circolazione, ma di certo per il fatto che è gratuito fa un buon lavoro, rimuovendo le restrizioni dovute a password con “profondità” da 40 a 128 bit.

Acrobat diventa “social”

→ D@di per Downloadblog.it

Acrobat, il popolare formato di Adobe per la condivisione di documenti, si aggiorna e diventa “social”. La multinazionale del software, infatti, ha lanciato un nuovo sito, chiamato Acrobat.com, che permetterà agli utenti di creare, conservare online e condividere i propri documenti Pdf. Una mossa che pone Adobe direttamente contro le altre grandi software-house per il predominio dell’importante fetta di mercato del settore dell’office online.

Al momento Acrobat.com è ancora in fase di beta e tutti si possono iscrivere. Una volta iscritti, si accede a un nuovo word-processor, chiamato Buzzword (è abbastanza “basic”) che permette di creare documenti di testo. Documenti che possono essere poi salvati in rete, all’interno del nuovo portale Acrobat, e condivisi (attraverso degli inviti) con altri utenti, che possono modificarli, leggerli o commentarli.

Nella versione definitiva è prevista anche la possibilità di creare delle vere e proprie conferenze Web in modo che gli autori possono collaborare e discutere in tempo reale e in maniera semplice.

La versione di prova del servizio permette agli utenti di creare gratuitamente fino a cinque file Pdf al mese; Pdf che poi possono anche essere inseriti (attraverso un tag “embed”) all’interno di siti e blog.

Adobe ha annunciato anche che a breve sarà disponibile una nuova versione definitiva di Adobe Acrobat: tra le novità, link diretti e opzioni di menu dedicate al nuovo Acrobat.com e la possibilità di inserire all’interno dei documenti anche dei video in Flash. La nuova versione (la 9) dovrebbe arrivare a luglio 2008.

Ci mancava solo questa. La pubblicità (dinamica) arriva sui Pdf

È proprio vero che la pubblicità online non ha confini. È di qualche giorno fa la notizia che Yahoo! e Adobe hanno stretto una partnership per inserire della pubblicità dinamicamente generata all’interno dei file Pdf. Fino ad ora era possibile inserire solo della pubblicità statica all’interno dei file di Acrobat; ora, invece, i due giganti stanno approntando un software in grado di fornire pubblicità contestualmente rilevanti consegnate “al volo” dai server di Yahoo!.

L’iniziativa, chiamata “Ads for Adobe Pdf powered by Yahoo!” sta iniziando in questi giorni la prima fase di beta. Gli annunci pubblicitari avranno, proprio come quelli presenti sul Web, la possibilità di contare i click.

Secondo le due società, questa nuova tecnologia avrà effetti benefici sia su coloro che vogliono sponsorizzare i propri prodotti (che avranno un canale in più a disposizione) sia per i distributori di materiale via Pdf (che potranno offrire gratuitamente, in cambio dei ricavi provenienti dalla pubblicità, i propri documenti) sia per gli utenti, che potranno scaricare gratuitamente documenti che prima erano a pagamento.

Continua a leggere Ci mancava solo questa. La pubblicità (dinamica) arriva sui Pdf

Si avvicina il Photoshop Express

Adobe, qualche mese dopo l’annuncio ufficiale, ha presentato al Photoshop World, manifestazione in corso a Las Vegas e dedicata al software di grafica più utilizzato del mondo, la versione online di Photoshop, “Photoshop Express”.

La versione è ancora in fase di sviluppo e non andrà a soppiantare quelle già esistenti di Photoshop CS3 e Photoshop Elements. Sarà, invece, un nuovo membro della famiglia Photoshop che permetterà alla tecnologia di Adobe di essere accessibile – gratuitamente, immaginiamo – a una porzione maggiore di utenti ovunque essi si trovino.

Al momento non ci sono numerosi dettagli sulle funzionalità dell’applicazione ed è stato diffuso un solo screenshot (quello che vedete sopra il nostro post). In ogni caso, immaginiamo che si potranno migliorare le immagini, cambiarne le dimesioni, correggerle e anche (tramite il tasto Fun) effettuare modifiche “divertenti”.

18 utili shortcut per Photoshop

Volete “volare” con Photoshop? E allora non potete perdere questa utile lista di shortcuts per utenti alle prime armi ma anche professionisti. Si sa: soprattutto chi lavora moltissimo con il programma di grafica, ogni giorno compie centinaia di volte la stessa operazione, come cambiare strumento o colore. Le scorciatoie da tastiera, invece, possono risultare molto utili.

Il tutorial passa dai comandi molto semplici (zoom, pennello, undo) a quelli intermedi (aumentare la misura del pennello, opacità, miglioramento delle curve) a quelli avanzati (livelli, stampini, etc…). Un’utile pagina da stampare e tenere sott’occhio: aumenterà – e di molto – la vostra produttività.

Pdf con un'e-mail

KoolWIRE è un servizio molto molto utile, soprattutto quando non siamo al nostro computer di casa e non abbiamo software per la conversione di file in Pdf.

Il funzionamento è molto semplice: si crea una nuova e-mail con il file che vogliamo convertire in allegato e la si invia a pdf@koolwire.com. Automaticamente, dopo pochi minuti, ci arriva un messaggio con, in allegato, il nostro nuovo file Pdf. All’interno della mail solo un piccolo messaggio pubblicitario. Unica pecca: il servizio funziona solo con file Word, Excel e Powerpoint.

Un'occhiata ad Adobe CS3

Si è parlato molto ultimamente della nuova suite creativa, se così si può chiamare, di Adobe: CS3. Una suite che si adatta, a detta della casa produttrice, a tutti i tipi di processo creativo: dalla stampa al web, dal mondo mobile all’interattività, dai film alla postproduzione video.

CS3 viene venduto in diversi tipi di configurazione: CS3 Design Premium e Standard (suite di lavoro per stampa e web, interattività e mobile), CS3 Web Premium e Web Standard (web design e tool di sviluppo web professionale), CS3 Production Premium (soluzione completa di post-produzione per professionisti del video). Se invece si ha bisogno di tutti i prodotti c’è CS3 Master Collection, che include tutte e dodici le applicazioni.

Non è necessario, ovviamente, acquistare per forza le suite, ma si possono scegliere anche i singoli prodotti: Photoshop CS3 e Photoshop CS3 Extended, Indesign CS3, Illustrator CS3, Flash CS3 Professional, Dreamweaver CS3, Adobe Premiere Pro CS3 e After Effects CS3.

I software sono disponibili per Windows (Xp e Vista) e Mac (PowerPc e Intel). Come in molti hanno già scritto si tratta del lancio più grande di prodotti in 25 anni di storia Adobe, ed è considerato dai suo dirigenti come una pietra miliare nell’industria creativa: “La relase riflette l’integrazione perfetta tra Adobe e Macromedia e dimostra come i nostri prodotti riescano facilmente a collegare disegnatori e sviluppatori”, hanno spiegato durante la conferenza stampa di presentazione.

Ieri, dicevamo, la presentazione ufficiale: da qui è possibile rivedere l’evento completo. Dopo aver anticipato i prezzi ufficiali sul mercato americano, vediamo ora quali sono i prezzi (iva inclusa) per quello italiano. CS3 Design Premium costa 2.638,80 euro completo e 972,00 aggiornamento; CS3 Web Premium 2.278,80 e 732 mentre per la suite completa Master Collection bisognerà sborsare 3.598,80 o 2.038,80.

Tra i software singoli più utilizzati: Photoshop CS3 Extended 1618,80 e 658,80; Illustrator 862,80 e 226,80; Premiere Pro CS3: 1018,80 e 358,80. Qui il listino completo.

Adobe, il prossimo Photoshop sarà online

Il prossimo Photoshop? Sarà online. O almeno una sua versione “leggera”. Le applicazioni web sembrano essere sempre più il futuro della rete, e così Adobe ha deciso, dopo le tante sollecitazioni degli utenti, di offrire una versione gratuita online di uno dei suoi prodotti più famosi, Photoshop. La prima versione sul web arriverà entro sei mesi.

Il servizio online, ha spiegato uno dei dirigenti di Adobe, completerà la linea di prodotti andando a diversificare il target di utenti, e rivolgendosi così anche a coloro che cercano un software meno professionale e, soprattutto, meno costoso. La versione online avrà infatti le funzioni base di Photoshop, tra cui la possibilità di tagliare, ridimensionare e applicare effetti. Gli introiti, hanno spiegato inoltre da Adobe, arriveranno principalmente dalla pubblicità.

Photoshop sul web non è l’unica applicazione web di Adobe, che sta per lanciare anche Adobe Remix, un servizio online di video-remixing. La società californiana, dunque, guardando a importanti competitors come Google e Microsoft, ha deciso di muovere i primi passi verso quello che potrebbe diventare lo standard di un futuro non molto lontano: le applicazioni web.