Il nuovo sito dell’Ansa

Tra i grandi siti internet d’informazione in Italia forse quello dell’Ansa è l’unico a non essere stato, almeno fino ad oggi, aggiornato da diverso tempo e adeguato al Web 2.0. È nato finalmente il nuovo sito della principale agenzia di stampa italiana. Da subito si nota una grafica migliorata e un’enorme quantità di notizie (anche se, ammettiamolo, all’inizio l’utente si trova un pochino spaesato).

Una grafica nuova ed originale – scrive l’Ansa – con titoli e notizie più in evidenza, nuove rubriche, molti canali, ossia vere e proprie mini-home page di settore, multimedialità sviluppata: queste alcune delle novità del nuovo ANSA.it, il sito internet della prima agenzia di stampa italiana, completamente rinnovato

Continua a leggere Il nuovo sito dell’Ansa

Si rinnova la sezione “news” di Libero.it

→ D@di per Downloadblog.it

Dopo aver parlato approfonditamente, ieri e l’altroieri, dei grossi problemi della Webmail di Libero.it, oggi parliamo invece di una nuova iniziativa del primo portale italiano, che ha deciso di dare una svolta alla sua area news grazie a un accordo tra Wind e Ansa per la diffusione di contenuti multimediali.

Grazie alla partnership con la prima agenzia d’informazione italiana, dunque, la sezione delle notizie viene completamente ridisegnata, a partire da una nuova veste grafica fino ad arrivare alla realizzazione di centinaia di notizie e approfondimenti, ogni giorno, su politica, economia, cronaca e sport.

La sezione “Mediacenter”, inoltre, ospiterà 16 edizioni quotidiane dei tg video “AnsaLive” e gli approfondimenti video “Primo Piano” sulle notizie più significative della giornata. Libero News – tengono a precisare i capi-progetto, “si avvale anche del lavoro della redazione interna di Libero.it, con l’obiettivo di realizzare una forte interazione con i lettori, secondo le logiche consolidate del Web 2.0″.

Ansa, quattro giorni di sciopero

Biancheri: “Il 15% dei giornalisti è in più”. E l’Ansa proclama 4 giorni di sciopero.

Il comunicato dell’Ansa:

Il Comitato di redazione dell’Ansa ha proclamato uno sciopero dei giornalisti dalle 15 di lunedi’ 28 alle 7,00 di venerdi’ 1 giugno. Il Cdr, in una nota, esprime “sconcerto, disappunto e preoccupazione per le dichiarazioni del presidente Boris Biancheri sui giornalisti dell’Ansa, sullo stato occupazionale dell’agenzia e sul contratto di lavoro dell’intera categoria”. “Dichiarazioni -prosegue la nota- che appaiono tanto piu’ allarmanti perche’ alla vigilia di un piano di ri-orientamento dell’Ansa e lasciano presagire, in presenza di risposte gia’ insoddisfacenti e dilatorie sul tema del turn over, un consistente taglio dell’occupazione del 15 per cento del personale giornalistico”.

“Il CDR –conclude la nota- ritiene che una trasmissione televisiva sia una sede impropria, che le dichiarazioni del presidente dell’Ansa, che e’ anche presidente della Fieg, siano inaccettabili nella loro estemporaneita’ , criticabili nel merito e incompatibili con un clima di relazioni sindacali corrette”.

Leggi anche il pezzo di Repubblica.it.