“Come mai i fatti accadono sempre dove noi non siamo?”

Ieri alla Festa della Fiom a Bologna “Tutti in piedi, entra il lavoro!” mi ha colpito particolarmente l’intervento della giornalista del Tg1 Elisa Anzaldo. Che, con molta ironia, spiega che ultimamente le troupe del telegiornale dove lavora si trovano sempre al posto sbagliato nel momento sbagliato. Il video è un po’ lungo ma consiglio di[…]

“Con preghiera di fare più giornalismo e meno ideologia”

È stato estremamente interessante per me, così “patito” di questa materia, leggere gli “insegnamenti e i richiami alla cura per la qualità con cui si devono realizzare i giornali” scritti da Arrigo Benedetti, storico fondatore e direttore dell’Europeo e dell’Espresso. Regole fondamentali per la nostra professione che sempre più vengono dimenticate, non vengono insegnate nelle[…]

Buon 2011 Italia

(dall’editoriale di ieri di Ernesto Galli della Loggia sul Corriere della Sera) UN DISPERATO QUALUNQUISMO Non vanno bene le cose per l’Italia. Prima che ce lo dicano le statistiche – comunicandoci per esempio un dato lugubre: che nel 2010 il reddito pro capite degli italiani sarà in termini reali inferiore a quello del 2000 –[…]

Il senso del silenzio

Due opinioni sullo sciopero di domani firmate Ezio Mauro e Fiorenza Sarzanini: “Domani non usciranno i quotidiani, taceranno i notiziari televisivi e radiofonici per lo sciopero nazionale dei giornalisti contro la “legge bavaglio”. Può sembrare una contraddizione davanti ad una legge che limita la libertà d’informazione, firmata da un Premier che invita i lettori a[…]

Fox News? Sarà “error-free” (o almeno ci sperano!)

La lettera che segue, in inglese (ma facilmente comprensibile), è stata inviata dal direttore di Fox News a tutti i suoi dipendenti dopo ripetuti e gravi errori di grafiche, coperture video e sottopancia andati in onda. Mi ricorda alcuni episodi che ho vissuto in prima persona… perché a volte, probabilmente, una linea di tolleranza-zero sugli[…]

Ciao Corrado

Oggi è scomparso Corrado Sannucci, giornalista di Repubblica che da tempo combatteva con una brutta malattia. Voglio ringraziare Corrado per quello che mi ha insegnato quando, diversi anni fa, condividevamo la stessa stanza in redazione. Io apprendista giornalista, e lui che si divertiva a raccontarmi aneddoti e a prendermi in giro per la mia competenza[…]

Perché oggi parteciperò alla manifestazione sulla libertà d’informazione

Perché nel nostro Paese c’è bisogno non di libertà d’informazione, ma di una maggiore qualità dell’informazione; Perché non è più accettabile che – come minimo – cinque delle sette maggiori reti televisive nazionali siano controllate direttamente o indirettamente dal presidente del Consiglio e dal Governo; Perché il principale telegiornale italiano, pagato da tutti gli italiani,[…]

Giornalisti che uccidono la Professione

Oggi questa vignetta – simpaticissima, per carità – è tra le più guardate, apprezzate e discusse in rete. Rispetto, ovviamente, la satira e le opinioni altrui. Ma non posso fare a meno di notare quanto, soprattutto negli ultimi tempi, i giornalisti “servi”, assoggettati, lecchini, baroni e mistificatori, insieme a una classe politica sempre più interessata[…]

Contratto dei giornalisti, siglata l’intesa. Forse questa volta è davvero fatta

(da Repubblica.it)   ROMA – Intesa tra Fieg e Fnsi per il nuovo contratto dei giornalisti. E’ arrivata dopo una due giorni di trattativa non stop nella sede della Federazione degli editori. La prossima settimana l’ipotesi di intesa sarà sottoposta al consiglio nazionale Fnsi, giovedì alla commissione contratto e venerdì alla conferenza nazionale dei Cdr[…]

Un Natale bello, e particolare

  Per la prima volta nella vita, quest’anno la notte di Natale non la passerò a casa, in famiglia, ma starò in redazione a lavorare. E devo solo ringraziare il Cielo se ho questo lavoro bello e importante, in tempi così difficili. L’augurio a tutti gli amici e a tutti i lettori – ma è[…]