"Tat" "Kio :-)" Così gli sms ci hanno cambiati

A Firenze un convegno organizzato dall’Accademia della Crusca su un modo di scrivere comune ormai a tutta la popolazione. L’esperto: “La lingua italiana non è in pericolo”Ti dico tutto con pochi carattericosì gli sms ci hanno cambiati di DANIELE SEMERARO ROMA – “Cmq sec. me se stas. c6è meglio così parl1po; se inv. nn c6fa[…]