iSpring, un semplice modo (per Windows) per convertire presentazioni PowerPoint in Flash

→ D@di per Downloadblog.it

Mi è capitato diverse volte di aver bisogno di convertire velocemente delle presentazioni fatte in PowerPoint in formato Flash, in modo da poterle inserire all’interno di un sito Web, ma fino ad ora non avevo ancora trovato applicazioni gratuite, semplici da utilizzare e, soprattutto, il cui risultato fosse fedele all’originale.

A tal proposito vorrei invece parlarvi di iSpring, un software gratuito per Windows che installa un plug-in all’interno di PowerPoint di Microsoft, permettendoci, con un solo click, di creare un file Flash perfettamente identico alla presentazione originale (vengono preservati animazioni, transizioni e link).

iSpring è compatibile con PowerPoint versioni dalla 2000 alla 2007. Oltre al plugin per PowerPoint, iSpring può convertire le presentazioni anche tramite un’interfaccia Web, che permette anche di ospitarle su un server, sempre in modo gratuito.

Zoho Show, la Web-app per creare presentazioni online si rinnova

→ D@di per Downloadblog.it

Sembra ormai chiaro che le applicazioni da ufficio Web-based, sempre migliori e sempre più piene di funzioni, diventeranno lo standard per il futuro. La maggior parte di esse sono gratuite, permettono la condivisione delle informazioni, lo storage sicuro dei dati e la possibilità di accedervi da qualsiasi computer, anche quelli portatili. La lotta tra Google Docs e Zoho è sempre più aspra, tanto che le due applicazioni si somigliano sempre di più.

Zoho ha appena annunciato la versione 2.0 di Zoho Show, il software per presentazioni lanciato lo scorso anno che con questa relase diventa assolutamente competitivo (se non migliore…) di Google Presentations. Tra le features più importanti, la possibilità di esportare in diversi formati, tra cui Ppt, Pps, Pdf e Odp. Questo rende più semplice l’implementazione delle slide all’interno di documenti Html o l’apertura delle stesse nei software concorrenti.

Tra le altre novità, è stata migliorata la possibilità di copia/incolla all’interno della suite Zoho, ed è stata aggiunta un’integrazione con Picasa (di Google, tra l’altro!) e Flickr. In pratica: le foto pubbliche presenti all’interno dei due servizi si potranno inserire all’istante all’interno delle presentazioni, e in generale in qualsiasi tipo di documento.

Tra le altre novità, l’aggiunta di undici nuove localizzazioni, tra cui finalmente arriva anche quella in italiano. Migliorate poi le opzioni di embedding delle slide all’interno di siti Web e blog e le funzioni di presentazione remota durante una “teleconferenza Web”.

Zoho ha annunciato che sono state aggiunte piccole migliorie anche a Zoho Sheet (l’applicazione per i fogli di calcolo) e Zoho Writer (il word-processor), tutte focalizzate nel miglioramento delle possibilità di embedding e di condivisione.

Plainview, un browser per Mac completamente full-screen per le vostre presentazioni

→ D@di per Downloadblog.it

A volte capita di dover usare il proprio computer personale (ma anche un computer aziendale) per fare presentazioni. Che si tratti di prodotti Web, blog, nuovi siti tutti staranno lì a guardare ogni minimo dettaglio. E nessuno di noi vuole che gli invitati alla presentazione si distraggano buttando l’occhio al desktop, dove abbiamo lasciato inavvertitamente le ultime foto della nostra vacanza, o alla barra dei segnalibri, dove giacciono in bella mostra i nostri siti preferiti. Bisogna che si concentrino esclusivamente sulla pagina Web e sulla nostra presentazione.

Proprio qui ci viene incontro PlainView: si tratta di un browser per Mac fullscreen che non fa altro che presentare, in una pagina bianca e completamente pulita, il sito Web che vogliamo visualizzare. Niente bottoni, niente barre laterali né di stato, niente di niente. Solo la nostra pagina.

PlainView ha addirittura un “presentation mode”, che permette di organizzare una vera e propria presentazione di siti Web e passare poi tra i diversi siti con una freccia senza dover inserire nessun indirizzo. Altra funzione interessante è il “kiosk mode”: il browser può infatti essere utilizzato nei chioschi o nei computer pubblici, nell’eventualità che vogliamo che l’utente veda sempre e solo un determinato sito e non possa andarsene in giro per la rete come vuole lui.

PlainView, sviluppato dalla Barbarian Group, è un browser gratuito per Mac Os X sviluppato in Cocoa che utilizza WebKit. Conoscete altri software simili per Pc o Linux? Non esitate, come sempre, a segnalarceli nei commenti.