Ma l’iPhone quando arriverà? Vodafone scandalosa

La mia storia d’amore-odio con l’iPhone ormai la conoscono tutti. Dopo aver “sbavato” per un anno e mezzo e aver resistito a non comprare quello americano, dovevo essere tra i primi a mettere le mani sull’iPhone 3G. Avevo deciso di passare da Vodafone (mio attuale operatore) a Tim perché le tariffe mi sembravano più convenienti, e così ho fatto la “nottata”, nella notte tra il 10 e l’11 luglio, davanti al centro Tim di piazza Colonna a Roma. Ma proprio quando stavo per mettere le mani sul fantastico gioiellino nero da 16 Gb la ferale notizia: per il passaggio Vodafone-Tim ci volevano 10 giorni.

Così, triste e sconsolato, me ne sono tornato a casa mentre tutto il mondo iniziava a testare il famoso Melafonino. Passano alcuni giorni e mi chiama la Vodafone, offrendomi una tariffa super (praticamente il doppio di quello che dà la Tim alla metà del prezzo), compresi 1,6 Gb di navigazione al mese. Una tariffa davvero esclusiva che non potevo assolutamente farmi scappare, dettata forse dal mio lavoro e dal fatto che sono cliente Vodafone da sempre.

Ma le brutte notizie purtroppo erano destinate a non finire: la Vodafone, infatti, non vende l’iPhone direttamente nei propri negozi, ma segue un complesso sistema di ordinazione: si ordina il prodotto e si attende un fantomatico sms che conferma l’avvenuta spedizione del telefonino al negozio.

Purtroppo, a due settimane di distanza dall’ordine, ancora non ho l’iPhone 3G. Non solo, ma col fatto che devo passare da un piano ricaricabile a un piano abbonamento, è praticamente un mese che cerco di risparmiare il centesimo sul conto telefonico per cercare di non ricaricare il telefono (cosa davvero ardua, per il lavoro che faccio). La proprietaria del negozio Vodafone del centro commerciale “I Granai” a Roma, gentilissima, mi ha spiegato che la Vodafone invia a ogni negozio diversi iPhone 8Gb e UN SOLO – spesso UN SOLO – iPhone 16Gb ogni 7-10 giorni.

Mi chiedo: di questo passo quando riuscirò a mettere le mani sul gioiellino di casa Apple? Ma è possibile che, oltre a mettere sul mercato delle tariffe scandalose rispetto all’estero, in Italia dobbiamo sopportare anche queste attese spasmodiche? Grazie Vodafone, me ne ricorderò in futuro.

Speciale iPhone 3G Night – Cronaca di una notte in attesa dell’iPhone

Alla fine il gran giorno è arrivato… e a parte qualche sfigato (vedi me) la maggior parte dei “patiti” del mondo Mac/Apple sono riusciti ad accaparrarsi, in queste ore, il tanto atteso iPhone 3G. Noi di Geekissimo.com ieri sera eravamo ovviamente presenti al centro Tim di via del Corso a Roma, dove abbiamo seguito per voi tutte le fasi della serata. Alle 20, orario in cui siamo arrivati, erano solo in tre i ragazzi davanti alla vetrina. Tra questi anche l’ormai famoso Ciro (intervistato e fotografato a volontà), che si è riuscito ad accaparrare il primo iPhone 3G in Italia. La fila ha iniziato ad animarsi attorno alle 22, quando davanti alla vetrina (foderata di nero per non far vedere l’interno del negozio) c’erano già una trentina di persone. Un simpatico ragazzo, Luca, dalle 21 ha iniziato a distribuire “numeretti” fai-da-te (scritti su un foglio di carta) che però sono stati la salvezza della serata, in quanto sono riusciti a creare un vero e proprio servizio d’ordine autogestito.

I gestori del negozio Tim, infatti, avevano assoldato solo una guardia giurata, ma non avevano pensato a un modo per incanalare le folle senza che ci fossero momenti di tensione. Molte le troupe televisive e i giornalisti accorsi per fare riprese, foto e interviste. L’atmosfera è stata davvero molto cordiale e simpatica: tutti ci siamo in continuazione scambiati opinioni, e ovviamente i commenti erano tutti sulle scandalose tariffe italiane, tanto che in molti cercavano di dare il proprio contributo per cercare di risparmiare un po’ (sono in molti, tra l’altro, coloro che hanno deciso di aspettare l’autunno, quando la Tre dovrebbe poter vendere il prodotto a prezzi minori).

Alla mezzanotte in punto il negozio ha aperto i battenti, ma nella prima ora sono stati venduti solo 16 pezzi: per ogni acquisto, infatti, era comunque necessario prendere tutti i dati e i documenti dell’acquirente, e in più i commessi aprivano la confezione (questa cosa in effetti non mi è piaciuta) e attivavano sul momento il telefono, dando anche (ai meno esperti) consigli pratici sulla tastiera e le funzioni principali. La Tim ha pensato di offrire un piccolo buffet ai clienti estenuati dalla lunga fila, e dobbiamo ammettere che i commessi (tutti molto gentili e preparati) hanno fatto del loro meglio, così come il management del negozio, per accogliere el modo migliore i clienti.

Fuori dal negozio alcuni ragazzi hanno protestato contro le tariffe (prendendosi anche una buona parte di attenzione da parte dei media). In attesa di avere i risultati sulle vendite, dobbiamo anche ammettere – però – che la serata è stato un po’ un flop per quanto riguarda la partecipazione: alle 5 di mattina avevano acquistato il telefono circa 150 persone, ma la proprietaria del negozio, il giorno prima, ci aveva spiegato che avevano previsto un’affluenza ben più maggiore, intorno alle 600 persone. Se volete guardate il video che ho preparato questa mattina: di certo non sono un regista, ma probabilmente rende l’idea e servirà anche a voi per vivere, come abbiamo fatto noi ieri, al meglio l’evento.

ESCLUSIVO: Ecco la prima pubblicità di iPhone 3G in Italia!

Finalmente avvistata la prima pubblicità di iPhone 3G in Italia! Ho scattato questa foto ieri (8 luglio) al centro commerciale “Porta di Roma”, a Roma appunto, sulla vetrina di un centro Tim.

Si tratta della prima volta che compare la pubblicità dell’iPhone, fuori da internet ovviamente. L’attesa per gli appassionati è spasmodica, mancano ormai davvero poche ore. Presto su queste pagine foto, video e recensioni complete del gadget dell’anno!

Mancano 31 giorni

Lo voglio. Finalmente arriverà anche in Italia. Non importa con quale operatore (si dice Tim e Vodafone, o prima Tim e dopo Vodafone). Non importa a quale prezzo (da 199 a oltre 500 euro, secondo i rumors). Non importa con quale piano tariffario. L’11 luglio io sarò lì. E avrò l’iPhone 3G.