Condannata a due anni la Pornoprof di Lecce. Il mio servizio per Sky Tg24

  Due anni di reclusione, con la formula del patteggiamento e sospensione della pena, per l’insegnante di 41 anni di Monteroni, in provincia di Lecce, che nel 2006 venne ripresa con i videofonini dai suoi alunni mentre, in aula, si faceva palpeggiare da alcuni studenti minorenni. Il video compromettente fu poi pubblicato su Youtube. La[…]

iPhone 3G: spacchettamento e prima attivazione

[ Javascript required to view QuickTime movie, please turn it on and refresh this page ] Finalmente è ufficiale: l’iPhone è arrivato nelle mie mani. E ovviamente non potevo deludere i miei lettori: per questo motivo ho deciso di girare un video (della lunghezza di 17 minuti) con le immagini dello spacchettamento del “Melafonino”, della[…]

YouTube è pronta a generare un mucchio di dollari grazie alla pubblicità

→ D@di per Geekissimo.com Il popolare sito di video-sharing YouTube potrebbe ben presto trasformarsi in una vera e propria miniera d’oro per Google. Secondo quando riporta un’indiscrezione pubblicata sul Wall Street Journal, quest’anno potrebbe fatturare addirittura 200 milioni di dollari (circa 127 milioni di euro) con la vendita di spazi pubblicitari. Si tratta di una delle[…]

Rubare la merendina? Non va più di moda. Ora i bulli sono diventati digitali

Bullismo L’idea che avete del bullo è il ragazzino che ruba la merendina o la paghetta durante la ricreazione? I tempi sono cambiati. O almeno è quanto hanno annunciato gli esperti che si sono ritrovati a Roma per discutere del tema “Bullismo: sos strategie preventive ed intervento sul territorio”. Il nuovo bullo, il “cyber-bullo”, invece,[…]

Google conferma: “Ancora non sappiamo come fare soldi con YouTube”

→ D@di per Downloadblog.it YouTube è uno dei siti/servizi più visualizzati/utilizzati di internet, con centinaia di milioni di videoclip visualizzati ogni giorno. Eppure, Google, proprietaria del popolare servizio di video-sharing, ammette di non sapere ancora come ricavarci qualche soldino in più, anche se spera di capirlo a breve termine. È ovvio, ha spiegato l’amministratore delegato di[…]

Viacom-YouTube, la causa giudiziaria miliardaria che spaventa il Web

→ D@di per Geekissimo.com Sta suscitando enormi polemiche la causa miliardaria che Viacom ha intentato contro YouTube “per non essere stata capace di tenere fuori dal popolare sito di video-sharing i materiali protetti da copyright”. Viacom, in particolare, avrebbe identificato sul sito di proprietà di Google almeno 150mila clip non autorizzate. Google, dal canto suo, si[…]

YouTube abbraccia il giornalismo con “Citizen News”

→ D@di per Downloadblog.it YouTube deve aver capito i vantaggi del citizen journalism, perché, oltre ad aver nominato un responsabile interno per i video d’informazione, la “branca” di Google ha deciso che lancerà a breve un canale interamente dedicato alle news. “Citizen News”, questo il canale, è stato ispirato dalle notizie, interviste, servizi e reportage che[…]

YouTube dovrebbe censurare Al Quaeda?

→ D@di per Geekissimo.com Il senatore americano Joseph Lieberman ha chiesto ufficialmente ai vertici di YouTube di rimuovere i video contenenti proclami e rivendicazioni di Al Quaeda che gli utenti hanno postato su internet. Ma i responsabili del popolare servizio di video-sharing gli hanno risposto di no, perché il materiale non vìola le linee guida del[…]

Il question-time di Gordon Brown su YouTube: innovazione o fregatura?

→ D@di per Geekissimo.com Non so se si tratti effettivamente di una vera e propria innovazione, giudicherete voi. Il premier britannico Gordon Brown ha annunciato che si sottoporrà regolarmente a un “question time” su YouTube, rispondendo alle domande (filtrate, immaginiamo) dei cittadini. La “nuova e appassionante iniziativa” (così l’ha lui stesso commentata) fa parte di una[…]

TimeTube, la linea del tempo di YouTube

Ho letto di un interessante servizio chiamato Timetube. Si tratta di un servizio gratuito, basato su YouTube, che permette, data una parola chiave, di vedere tutti i video che si riferiscono a quella parola chiave in una linea temporale, cioè nella sequenza in cui sono stati caricati nel tempo. Niente che non possa già fare[…]

Guardare video mentre si “chatta”. Microsoft lancia Messenger Tv

Il servizio, gratuito, potrebbe rivoluzionare il modo di guardare i filmati in rete In Italia accordi con Mtv, Sony e Ansa. 95 milioni di utenti potenziali nel mondo ROMA – Guardare la televisione insieme, scegliere i programmi e commentarli, il tutto stando in due parti diverse del mondo. È possibile, da oggi, con “Messenger Tv”,[…]

I “patiti” dell’informatica, i cosiddetti “early-adopters”, spendono molto più tempo con Microsoft che non con Google, Facebook, Skype…

→ D@di per Geekissimo.com Quando i patiti dell’informatica si siedono al computer quali software utilizzano? E di quali appicazioni Web o siti si servono? Stando a una nuova ricerca, tutte applicazioni Microsoft: Outlook, Office e Msn. Lo studio è stato effettuato utilizzando il servizio RescueTime, l’applicazione di produttività che monitora l’ammontare di tempo che un utente[…]

Milano, proteste animaliste contro la sede di YouTube

→ D@di per Downloadblog.it Non se n’è parlato quasi per niente, ma alcuni attivisti dell’associazione “Cento per Cento animalisti” hanno realizzato, nella notte tra martedì e mercoledì scorsi, un blitz di protesta alla sede milanese di YouTube Italia, tappezzandola con striscioni di protesta per i filmati messi in rete e che mostrano sevizio sugli animali. L’associazione[…]