“Lo Stivale Bucato” compie un anno: TANTI AUGURI a noi!

Il 2 aprile e lo Stivale Bucato compie il suo primo anno di vita. È dunque tempo di festa per la redazione, ma anche – direbbe Veltroni – per tutti voi, lettori fedeli, che ogni due settimane correte online per ridere con noi e per smascherare insieme, con la forza terapeutica dell’ironia, i tanti buchi che logorano il nostro amato Stivale.

Buon compleanno Stivale Bucato… soffia sulla candelina della tua torta ed esprimi un desiderio.

Il desiderio, si sa, non si dice (la saggezza popolare vuole che “se si dice non si avvera”). Ma si può scrivere. Ecco, dunque, in tempo di elezioni, il nostro desiderio. Premettiamo che la concorrenza è sempre ben accetta ed è un’opportunità di crescita. Il nostro auspicio, però, è che i politici italiani (e la classe dirigente in genere!) la smettano di farci concorrenza. Basta, dunque, alla ricerca esasperata della frase ad effetto. Basta alla battuta simpatica per schivare una domanda scomoda. A far ridere ci pensiamo noi: “Meno male che… lo Stivale c’è!”.

Che cosa fate ancora lì? Correte su www.stivalebucato.it e scartate il regalo che abbiamo impacchettato per voi. Un pacco (non però nel senso di “truffa”!) pieno di tanti articoli e vignette… un numero speciale che, insomma, è in linea con il motto che da un anno a questa parte sostiene il nostro piccolo grande esperimento di presuntuosa follia: SMAIL IS NAU!

Non vogliamo rovinarvi la sorpresa. Vogliamo, però, sottolineare che per costruire il futuro, bisogna conoscere il proprio passato. Ecco perché potrete sfogliare l’album di famiglia dello Stivale e ricordare insieme a noi il nostro primo numero pubblicato esattamente un anno fa.

Buona lettura!

www.stivalebucato.it

Lascia un commento