Per quattromila pazienti parte la telecardiologia

da REPUBBLICA BARI – pag. V

Consulti a distanza e diagnosi in tre minuti
Emergenza caldo: caserme aperte agli anziani

di DANIELE SEMERARO

Partirà il primo agosto “Cuore di Bari”, un progetto di telemedicina unico in Italia, che consentirà ai medici di compiere elettrocardiogrammi e consulti a distanza. L´iniziativa interesserà quattromila residenti over 65, soli e con patologie gravi. Il funzionamento è semplice: i medici di famiglia che si recano a casa del paziente possono effettuare un elettrocardiogramma completo attraverso l´utilizzo di uno speciale macchinario. Questo si collega a una centrale di ascolto di telecardiologia (attiva 24 ore su 24) dove operano specialisti che in massimo tre minuti emettono una diagnosi. In questo modo è possibile, eventualmente, disporre entro pochi istanti un ricovero o un intervento. «Riducendo i tempi – ha spiegato Daniele Amoruso, componente del tavolo tecnico del Comune in materia di emergenza caldo – migliora la prognosi e c´è più possibilità di salvare vite umane». Per adesso sono state acquistate 20 apparecchiature, per un costo totale di 30mila euro.

Il fronte caldo non aiuta: continuano i ricoveri al pronto soccorso degli anziani cardiopatici. Con le alte temperature sia gli ipertesi che gli ipotesi rischiano infatti pericolosi sbalzi di pressione. E intanto si moltiplicano le iniziative di solidarietà: la Uil pensionati apre al pubblico i propri locali dotati di aria condizionata; stessa cosa faranno i vigili del fuoco.

Lascia un commento