Dai Soggiorni alla licenza bancaria ecco come cambia Revolut

L’app finanziaria che permette di gestire in maniera semplice il proprio denaro, vero competitor “smart” delle banche tradizionali, si aggiorna introducendo nuove funzioni

Avevamo parlato di Revolut, app finanziaria globale con oltre 18 milioni di clienti, due anni fa nella nostra recensione. Adesso l’app, che in Italia è stata lanciata nel 2017 e che conta oltre 650mila clienti, si aggiorna introducendo diverse novità: Soggiorni (per prenotare viaggi in tutto il mondo e ottenere immediatamente un cashback), licenza bancaria (per proteggere i propri risparmi fino a 100mila euro), la possibilità di pagare direttamente dall’app i bollettini di PagoPA e le carte personalizzate (i clienti possono addirittura disegnare, scrivere e scegliere i colori delle proprie carte). Attraverso Revolut e i suoi quattro piani (quello standard gratuito e quelli a pagamento Plus, Premium e Metal) – lo ricordiamo – è possibile ottenere carte di credito reali, virtuali o usa e getta, inviare denaro tramite bonifico a qualsiasi banca o direttamente e gratuitamente tramite app agli altri clienti Revolut, condividere le spese con i propri amici, effettuare donazioni, stipulare assicurazioni, controllare il proprio budget e creare salvadanai. Ecco tutte le novità introdotte negli ultimi mesi.

Soggiorni

Una delle novità principali di Revolut, ci spiega Valeria Alunni, Senior Communications Manager di Revolut, è l’introduzione dello strumento Soggiorni, che permette di prenotare un alloggio direttamente dall’app non solo non pagando i costi di prenotazione ma addirittura con la possibilità di ricevere fino al 10% di cashback istantaneo. Sono inclusi nella sezione Soggiorni case vacanza, hotel, B&B, pensioni e così via. Supponiamo di voler andare un weekend a Monaco di Baviera: il sistema ci chiederà di inserire data di arrivo e di partenza e ci proporrà tutta una serie di strutture che hanno disponibilità, indicando da subito il cashback che riceveremo. Nella nostra simulazione abbiamo trovato, ad esempio, l’hotel “Le Méridien”: prezzo totale 338 euro, cashback immediato di 31,59 euro, che Revolut dopo il pagamento (è possibile effettuarlo direttamente sull’app oppure in maniera tradizionale in struttura) accrediterà nel nostro borsellino. La visione a lungo termine, ci spiega ancora Alunni, è quella poi di aggiungere altri prodotti collegati ai viaggi come voli, noleggio auto, esperienze, rendendo dunque la sezione Soggiorni “la destinazione ideale per tutto ciò che riguarda il viaggio”.

Licenza bancaria

Tra le novità di Revolut anche la licenza bancaria europea: i depositi dei clienti italiani che scelgono, attraverso l’app, di passare a Revolut Bank da oggi sono protetti dal sistema di garanzia dei depositi. Il lancio della banca anche in Italia, racconta Valeria Alunni, fornisce un livello di sicurezza maggiore e consentirà di lanciare nuovi prodotti e servizi nel prossimo futuro.

PagoPA

Attraverso Revolut è anche possibile, da alcune settimane, pagare direttamente tributi, imposte e rette verso la Pubblica amministrazione e altri soggetti aderenti alla piattaforma nazionale PagoPA. I pagamenti sono gratuiti e senza commissione a prescindere dal piano Revolut che l’utente ha sottoscritto. Effettuare il pagamento è davvero semplice: basta entrare nel menu dei Pagamenti e scansionare il QR Code dell’avviso o della bolletta. Tutte le ricevute vengono poi memorizzate nell’elenco delle transazioni in modo che i clienti possano trovarle poi facilmente anche in seguito. 

Carte personalizzate

Infine ci sono le carte personalizzate, che sono una vera e propria “chicca”: tra le modalità di richiesta di una nuova carta è possibile decidere di creare un design a propria scelta con possibilità di personalizzazione che includono immagini, testi, emoticon e perfino schizzi a mano libera. Prezzo a partire da 2,99 euro.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.