S22 Ultra, la recensione completa del nuovo top di gamma Samsung

Lo smartphone ospita un ottimo comparto fotografico, è veloce e scattante, ha uno schermo molto grande e luminoso e integra, erede della famiglia Note, anche la S Pen. Ecco com’è andata dopo due mesi di prova

Galaxy S22 Ultra, presentato a febbraio insieme a S22+ e S22 (qui la nostra prova in anteprima), è il nuovo top di gamma Samsung, il meglio di quanto la tecnologia del colosso sudcoreano abbia oggi da offrire. Si tratta di uno smartphone dalle dimensioni generose (77,9 x 163,3 mm) che integra due anime: quella della fotografia e dell’intrattenimento della serie S e quella più professionale della serie Note. All’interno dello smartphone, infatti, è presente anche la S Pen. Ecco la nostra prova.

Le caratteristiche principali

L’S22 Ultra non è uno smartphone piccolo e leggero, anzi le sue dimensioni si fanno certamente sentire quando lo mettiamo in tasca (pesa 229 grammi) e la sensazione al tatto è quella di uno smartphone molto resistente. Il vetro del display è curvo mentre il lato posteriore non raccoglie impronte. Il telaio è realizzato in Armor Aluminium lucidato, vetro resistente Corning Gorilla Glass Victus+ ed è presente il rating IP68 per la resistenza all’acqua e alla polvere. Davvero molto buono il display AMOLED 2x da 6,8 pollici con frequenza di aggiornamento dinamica fino a 120 Hz: regola la luminosità automaticamente durante il giorno e offre colori sempre brillanti e ultra-nitidi. Veloce e potente, S22 Ultra ospita a bordo un processore a 4 nanometri e una batteria di lunga durata da 5.000 mAh, che ci ha permesso di lavorare e girare video a lungo senza rimanere “a secco” grazie alle funzionalità di intelligenza artificiale in grado di capire quando e come risparmiare energia. Nella confezione non è presente il caricabatterie.

Le peculiarità fotografiche e le nostre prove

Uno dei pezzi forti dell’S22 Ultra è certamente il comparto fotografico. Samsung spiega che le funzioni avanzate di Nightography consentono di catturare filmati nitidi e dettagliati sia con la fotocamera anteriore che con quella posteriore, sia di giorno che di notte. Sull’S22 Ultra troviamo un sensore principale grandangolare da 108 megapixel, uno ultra-grandangolare da 12 megapixel e ben due teleobiettivi: uno 10 megapixel con zoom ottico fino a 3x e un altro con zoom ottico fino a 10x. A bordo, ci spiegano, c’è il più grande sensore di pixel di Samsung, che consente alle lenti della fotocamera di catturare più luce e dati; inoltre con la lente Super Clear Glass è possibile girare video notturni fluidi e luminosi. Nella nostra prova siamo rimasti molto soddisfatti della capacità dell’S22 Ultra di scattare foto sia di giorno sia con scarsa quantità di luce (un vicolo immortalato di notte risulta illuminato quasi come di giorno); qualche perplessità invece l’abbiamo avuta sui tanti video di prova che abbiamo girato nello stesso vicolo e poi all’interno di una mostra di pittura (abbiamo scelto apposta dei luoghi molto bui): ci saremmo aspettati, forse, qualcosa in più. Molto buono e preciso lo zoom (con la funzionalità digitale si arriva fino a 100x), buona anche la stabilizzazione video così come di ottima qualità ci sono sembrati i ritratti, sia con camera posteriore che con quella anteriore da 40 megapixel. Moltissime le funzioni adatte anche a fotografi professionisti: la possibilità di poter salvare in formato RAW o selezionare manualmente l’ISO e la velocità dell’otturatore, il bilanciamento del bianco o il fuoco manuale.

La S Pen e tutte le altre caratteristiche

“Si tratta della S Pen più veloce e reattiva che abbiamo mai realizzato”. Parola di Samsung, il cui pennino stupisce ancora una volta per la fluidità e l’esperienza di scrittura su schermo: ormai è sempre più vicina a quella della carta, sia come precisione di scrittura sia come feeling, grazie anche alla riduzione della latenza del 70 per cento rispetto al modello precedente (si tratta del piccolissimo lasso di tempo che intercorre dal momento in cui scriviamo e quello in cui il tratto appare effettivamente sullo schermo). La S Pen, tipica della serie Note, può essere utilizzata per prendere appunti, firmare documenti, fare annotazioni su app o pagine web, colorare, disegnare ma anche – se usata ad esempio insieme all’applicazione per le foto – per scattare a distanza, cambiare fotocamera, fare zoom. Ottima anche la funzione che converte il testo scritto a mano in testo digitale (ed è anche abbastanza precisa). S22 Ultra è compatibile con le nuove reti ultra-veloci Wi-Fi 6E e ovviamente con il 5G. Tra le altre caratteristiche, è protetto dalla piattaforma Knox Vault di Samsung, che include un processore di sicurezza e di memoria che isola completamente le informazioni sensibili dal sistema operativo principale dello smartphone; presente, inoltre, spiegano da Samsung, “un’architettura micro ARM che impedisce i cyberattacchi al sistema operativo e alla memoria”.

Verdetto, disponibilità e prezzi

Un top di gamma, dunque, assolutamente da non perdere sia per chi vuole uno smartphone al top per l’intrattenimento e le fotografie sia per chi lavora tanto in mobilità. Abbiamo apprezzato l’interfaccia One UI 4.1 basata su Android 12 fluida e scattante, lo schermo, la gestione della batteria e la S Pen integrata, che può essere utile in tante situazioni. Qualcosina da rivedere, a nostro avviso, sulle funzionalità video con scarsissima luce. Galaxy S22 Ultra supporta fino a quattro versioni di aggiornamenti di Android ed è venduto in quattro colori: Phantom Black, Phantom White, Green e Burgundy (borgogna, rosso con sfumature di porpora). Spazio di archiviazione da 128 o 256 gigabyte (per le versioni con memoria Ram da 12 gigabyte), 512 o 1 terabyte (per le versioni con Ram da 16 giga), lo smartphone è il top di gamma e si vede: i prezzi non sono bassi, variano da 1.279 fino a 1.689 euro.

Pro e Contro

PRO
Veloce, potente, scattante
Comparto fotografico
Schermo

CONTRO
I video con scarsissima quantità di luce non ci hanno soddisfatto appieno

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.